La focaccia genovese

Focaccia Genovese Ricetta Tradizionale

La focaccia Genovese. La Liguria è una regione ricchissima di tradizioni e cultura. La prima volta che ho visitato la Liguria (tanti anni fa) sono rimasto incantato dai piatti tipici caratteristici di quei posti. Una mattina stavo recandomi a fare colazione al bar, ho visto dei signori seduti al tavolo intenti a gustarsi il loro cappuccino, fino a qui nulla di strano, ma dopo qualche attimo mi sono accorto che consumavano il cappuccino non con una comune brioches, ma con una focaccia. Da buon pizzaiolo, non potevo fare altro che ordinare la stessa colazione. È da quella mattina che ho conosciuto la focaccia Genovese, è stato amore a prima vista!

focaccia genovese
Tipica Focaccia Genovese

È chiamata da tutti i Genovesi “fugassa” ed è diventata un presidio “slow food”.

Spesso usata in sostituzione del pane, è alta non meno di 2 centimetri, solitamente si consuma gia con prima colazione, come tramezzo al mattino oppure come aperitivo, accompagnata da un bel bicchiere di vino bianco, il famoso “gianchetto”.

focaccia genovese
Focaccia Genovese imbottita

La cosa che la contraddistingue maggiormente dagli altri tipi di focaccia è che prima dell’ultima lievitazione, viene spennellata con un emulsione composta da olio extra vergine di oliva, acqua e sale grosso.

Focaccia Genovese Ricetta

La Focaccia Genovese ha bisogno di almeno 6 ore di lievitazione visto che per il suo impasto useremo una farina rinforzata, quindi impastate al mattino per poi infornarla la sera. Data la sua morbidezza, questa pizza si conserva perfettamente senza perdere le sue caratteristiche per alcuni giorni.

Per preparare una teglia 30 x 40 centimetri che sono le misure standard dei forni di casa, avrete bisogno di:

600 grammi di farina tipo 00 rinforzata (w 280-300)

400 Ml di acqua tiepida

10 grammi di lievito di birra

30 Ml olio extra vergine di oliva

20 grammi di sale

2 cucchiai di zucchero

Preparazione della focaccia Genovese

In un contenitore impastate gli ingredienti aggiungendo il sale solo alla fine dell’impasto. L’impasto avendo un alta percentuale di acqua risulterà essere appiccicoso. Non preoccupatevi, deve essere così.

Cospargete una teglia da pizza con olio extra vergine di oliva, versate l’impasto al centro della teglia e ungetelo bene con l’olio per evitare che durante la lievitazione si formi una crosta.

Lasciatelo riposare per 4 ore in un luogo caldo della casa.

Trascorsa la prima fase di lievitazione, stendete l’impasto con le vostre dita su tutta la superficie della teglia e lasciatelo nuovamente riposare per la seconda fase della lievitazione per altre 2 ore circa.

focaccia genovese
Praticate dei buchi con le vostre dita sulla superficie

Trascorse le due ore, prendete la vostra pizza lievitata e praticate dei fori con le vostre dita lungo tutta la superficie. Prendete un bicchiere, riempitelo per metà di acqua e per metà di olio extra vergine di oliva, emulsionatelo bene e spruzzatelo su tutta la superficie della pizza. Aggiungete sale grosso come condimento e infornate nel forno precedentemente riscaldato a 200 gradi per 15/20 minuti.

focaccia genovese
La focaccia Genovese appena sfornata

Lascia il tuo commento su questa pagina.

Se vuoi saperne di più sulla Liguria, clicca qui.

focaccia genovese
Aperitivo con Focaccia Genovese

Un pensiero su “Focaccia Genovese Ricetta Tradizionale”

  1. Se l impasto lo preparo al pomeriggio e poi lo metto in frigo per il giorno dopo quante ore devo tirare fuori per poi mettere in forno

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>