Calzone ai Wurstel – VideoRicetta: Chef Silvio Cicchi nella realizzazione del calzone ai wurstel in poco più di due minuti.

Calzone ai Wurstel – VideoRicetta

Calzone ai Wurstel – VideoRicetta. La preparazione di un calzone ai wurstel è alla portata di tutti ed è una cosa molto semplice da realizzare, anche a casa propria. Seppure a prima vista potrebbe sembrare una operazione complessa, in realtà è di veloce preparazione. Come potrete osservare dal video richiede poco più di due minuti.

Il calzone ai wurstel è nato per caso qualche anno fa, su una specifica richiesta di un ragazzo di 5 anni che cercava scuse per non mangiare, mentre la mamma cercava di assecondarlo in tutte le sue richieste isteriche.

Ho preparato per lui il calzone ai wurstel, è rimasto colpito dalla pizza che…ha finito per divorarla.

Durante lo svolgimento dei nostri corsi professionali di pizzaiolo presso la nostra scuola, il calzone è curato in tutti i minimi dettagli. Se desideri maggiori informazioni sui corsi, clicca quì.

Calzone ai Wurstel – VideoRicetta

Preparazione:

Stendete una pallina di impasto ben lievitata fino a formare un disco dal diametro di circa 30 centimetri.

Calzone ai Wurstel – VideoRicetta
Calzone ai Wurstel – VideoRicetta

Su una metà disponete la mozzarella, i funghi, i wurstel tagliati a rondelle e ketchup.

Calzone ai Wurstel – VideoRicetta
Calzone ai Wurstel – VideoRicetta

Aggiungete un wurstel intero che sporga fuori dal calzone e richiudete con cura il calzone.

Calzone ai Wurstel – VideoRicetta
Calzone ai Wurstel – VideoRicetta

Sale, un filo di olio e infornate. Qualche minuto di cottura e il vostro calzone è pronto. Sarà facile convincere anche i clienti più esigenti.

Calzone ai Wurstel – VideoRicetta
Calzone ai Wurstel – VideoRicetta

Calzone ai Wurstel – VideoRicetta

Calzone ai Wurstel – VideoRicetta Valutazione complessiva: ★★★★★ 4.9 basato su 21 recensioni
5 1
Tasso & recensione

Quota: Gli Amici, il Patrimonio più grande che io possieda. Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi “G +” per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*