Archivi categoria: Ricette

pizza rustica

Il Modo Migliore di Preparare la Pizza Rustica in 30 Minuti: La ricetta

La pizza rustica

Seguendo le Istruzioni della Nostra Ricetta riuscirete anche voi a preparare la pizza rustica in pochissimi minuti. Ottima come aperitivo o per intrattenere i vostri ospiti davanti a un buon bicchiere di vino. Può essere consumata anche il giorno successivo.

Pizza Rustica
Pizza rustica

Se avete intenzione di preparare un aperitivo per i vostri ospiti o uno snack per merenda, questa è la ricetta giusta che fa per voi. Da addetto ai lavori, il mio modo di vedere la pizza rustica rispecchia alla perfezione la definizione di “rustica” del nostro vocabolario italiano. Purtroppo in rete, anche in siti molto affermati, la pizza rustica viene associata a delle ricette che di rustico non hanno proprio niente. Una pizza rustica, oltre all’aspetto appunto rustico, non rifinito, non curato nei particolari, dovrebbe essere composta anche da ingredienti rustici. Non si può chiamare pizza rustica qualcosa fatto con la pasta sfoglia invece della pasta per pizza, e che abbia come ingredienti la ricotta e gli spinaci, tutto ciò non ha proprio niente di rustico, dovrebbe invece essere chiamata “torta delicata” o qualcosa di simile.

Il Modo Migliore di Preparare la Pizza Rustica in 30 Minuti: La ricetta

pizza rustica

La pizza rustica

Se di pizza rustica vogliamo parlare, la parola pizza già ci dice che deve essere fatta con l’impasto per pizza, e gli ingredienti rustici per il ripieno devono assolutamente essere ingredienti aromatici e piccanti. Quali sono? Vi faccio solo alcuni esempi: I salumi, salsiccia, formaggi forti, alici, olive, il prosciutto, il tonno, i sottaceti, spero di essere stato abbastanza chiaro.

La pizza rustica non deve essere obbligatoriamente di forma tonda, se siete in possesso di un contenitore da forno rettangolare, potete usare benissimo quello.

pizza rustica
La pizza rustica

Una volta che ci è chiaro il concetto di pizza rustica, veniamo alla preparazione.

Per la preparazione di una pizza rustica che potrete cuocere in forno anche con un contenitore di alluminio che trovate in tutti i supermercati del diametro di 28 o 30 centimetri, avrete bisogno delle dosi dell’impasto per pizza che trovate dettagliamente illustrato in questo mio articolo, otterrete la giusta dose per preparare 1 pizza rustica.

Terminata la fase dell’impasto, dividetelo in 2 palline, copritelo con un canovaccio e lasciatelo riposare (lievitazione) per un ora o fino a quando il suo volume non sarà raddoppiato.

Arrivati a questo punto, avrete bisogno del mattarello, quell’attrezzo che di solito usate per colpire vostro marito (o vostra moglie), stendete le 2 palline lievitate formando 2 dischi dalla grandezza leggermente superiore al diametro del vostro contenitore di alluminio.

Ponete il primo disco nello stampo e aggiungete tutti gli ingredienti che avrete scelto per il ripieno, Coprite il tutto con il secondo disco di pasta e schiacciate i bordi o arrotolateli, non dimenticate di praticare dei fori sul “coperchio” top con una forchetta o con la punta di un coltello per ottenere un effetto rustico, e per evitare che durante la cottura si gonfi (effetto calzone)

Aggiungete sale e rosmarino e infornate a 180 gradi nel forno che avrete precedentemente portato a temperatura.

Dopo 15 minuti controllate il grado di cottura e se la vostra pizza rustica sarà perfettamente dorata potrete sfornarla.

Pizza rustica
Ricetta per la pizza rustica

Tempo di preparazione 15 minuti + un ora di lievitazione + 15 minuti di cottura.

E tu, quale ingredienti usi per preparare la pizza rustica? Lascia nei commenti in fondo a questa pagina la tua ricetta.

Bruschetta e crostini Ricette

Bruschetta e crostini Ricette

Tutto quello che dovete sapere sulla bruschetta e crostini

La bruschetta è uno dei piatti più semplici della cucina italiana, Uno degli antipasti più tradizionali, presente nel menù di tutti i ristoranti e pizzerie del mondo. Spesso si ordina una bruschetta nell’attesa che arrivi la nostra ordinazione.

Bruschetta e crostini Ricette
Bruschetta al pomodoro

Bruschetta e crostini Ricette

La bruschetta è una fetta di pane abbruscata condita con olio extra vergine di oliva, aglio e sale. Ha origini antichissime, veniva preparata abbruscando delle semplici fette di pane sulla brace del fuoco, con l’aggiunta di ingredienti poveri quali l’olio, l’aglio e con qualche fetta di pomodoro per i più fortunati. In toscana è ancora oggi chiamata fett’unta e rigorosamente servita senza aggiunta di alcun topping, ma le origini di questa parola sono di provenienza romana, dove è appunto conosciuta con il nome di bruschetta che deriva dalla parola dal dialetto romano “bruscare” La stagione perfetta per gustare una bruschetta è l’autunno, durante la fase di spremitura delle olive, per scoprire tutti i sapori e profumi dell’olio nuovo.

Bruschetta e crostini Ricette
Crostino

Oggi la bruschetta ha abbondantemente superato i confini dell’Italia, ed è fortemente conosciuta in tutto il mondo come la fetta di pane con olio, aglio, sale e con i topping più svariati, dalla carne al pesce, dalle verdure di stagione ai formaggi.

E il crostino? Quali sono le differenze? La parola crostino in realtà è stata aggiunta ai nostri menù solo di recente, lo stesso prodotto viene chiamato da alcuni bruschetta e da altri crostino, anche se la definizione crostino è maggiormente usata per descrivere una fetta di pane con della mozzarella o formaggio fuso nel forno, con sopra i più svariati ingredienti.

Bruschetta e crostini Ricette
Bruschetta e crostini

Mentre nella lingua italiana la bruschetta e il crostino hanno lo stesso significato, nella lingua Inglese il crostino è inteso come “Pizza Bread”, la fetta di pane condita con formaggio fuso, pomodoro e altri ingredienti vari, tostata nel forno.

pizzabread1

La bruschetta o crostino è spesso abbinata alla pizza, quindi abbiamo deciso di dedicare una sezione nel nostro sito dedicata alle ricette di bruschetta e crostini.

Facci conoscere la tua ricetta speciale della bruschetta, scrivila nella sezione commenti di questa pagina.

Cosa dice l’enciclopedia Wikipedia sulla bruschetta?

Impasto per pizza

Impasto per pizza fatta in casa

Impasto per pizza fatta in casa

Fare la pizza fatta in casa è molto semplice se si ha a disposizione la giusta ricetta per l’impasto per pizza.

Questa è la ricetta per per preparare l’impasto per pizza fatta in casa, la stessa che uso in pizzeria da oltre 30 anni, la stessa che mi ha tramandato la nonna, gli stessi ingredienti vengono usati oggi in tutti i corsi di pizzaiolo per preparare l’impasto per la pizza. Per farla breve, non esiste una ricetta diversa. In rete si leggono spesso delle stupidaggini, qualcuno aggiunge latte, addirittura ho letto di qualcuno che aggiunge birra, qualche casalinga usa acqua gassata, ma se questa sera volete cenare con una pizza e non con una crostata o una pizza pane, ecco la lista degli ingredienti:

Impasto per pizza fatta in casa

Ricetta pizza fatta in casa
Ingredienti Note
Farina 500 grammi NON usate le farine con il lievito già miscelato dentro oppure le miscele di farine. Se volete mangiare la vostra pizza questa sera a cena, usate una normale farina di tipo “0”, se è prodotta da qualche mulino locale ancora meglio.
Acqua 250 grammi Acqua del vostro rubinetto non fredda, intorno ai 20 gradi.
Olio extravergine d’oliva 1-2 cucchiai Non è di fondamentale importanza, ma qualche cucchiaio di olio migliorerà la maglia glutinica della vostra pizza.
Sale 5-10 grammi (1-2 cucchiaini) Poco sale, e mai a diretto contatto con il lievito. Per non commettere errori, aggiungetelo al vostro impasto quasi alla fine.
Lievito di birra fresco 2-3 grammi Non è un errore di scrittura, lievito di birra fresco 2 o 3 grammi. Considera che un cubetto di lievito acquistato al supermercato pesa 25 grammi, quindi aggiungine solo qualche briciola. Il lievito granulare va bene ma essendo i fermenti disidratati, la lievitazione impiegherà più tempo.Non usare assolutamente il lievito per dolci in bustine con o senza vanillina..

** Ogni tipo di farina assorbe acqua in quantità diversa. Controllate sempre la giusta consistenza dell’impasto.

Se vi sono chiari questi concetti, passiamo alla fase 2: L’Impasto.

Impasto per pizza fatta in casa
Impasto per pizza

Versate in una ciotola l’acqua, le briciole di lievito e l’olio, aggiungete la farina e sporcatevi le mani. Dopo che gli ingredienti si sono amalgamati aggiungete il sale.

Impasto per pizza fatta in casa
Impasto per pizza

In 5 minuti il vostro impasto dovrebbe essere pronto.

Dividetelo in 4 palline, copritele con un canovaccio e lasciate a riposo per un ora.

Ricetta pizza fatta in casa
Impasto pizza em casa

Nel frattempo potete prepararvi gli ingredienti per le vostre farciture.

Trascorso il tempo necessario per la lievitazione, ungete con poco olio 4 contenitori tondi per forno, anche quelli di alluminio che trovate comunemente in tutti i supermercati vanno bene (diametro 28-30 cm). Appoggiateci sopra le palline e con i vostri polpastrelli premete dal centro verso l’esterno. Questa operazione potete farla a casa vostra anche con il mattarello se vi risulterà più facile.

Impasto per pizza
Impasto

Condite a piacere e infornate nel forno precedentemente riscaldato a 200 gradi per 15 minuti o fino a quando il bordo risulterà completamente dorato. Non aprite la porta del forno per controllare il grado di cottura delle pizze prima che siano trascorsi ameno 10 minuti, avrete una totale dispersione del calore, con il risultato di mangiare una pizza elastica e gommosa.

Niente di più semplice, Buon appetito.

Cosa dice wikipedia sui condimenti tradizionali della pizza

Pizza ai 4 formaggi Ricetta

Pizza ai 4 formaggi Ricetta

Pizza ai 4 formaggi Ricetta “I profumi del bianco”

Calda, gustosa e morbida, la pizza ai 4 formaggi condita con il classico misto di formaggi dolci e piccanti, dal gusto delicato, completamente bianca, una squisitezza per tutti i palati sopraffini.

Pizza ai 4 formaggi Ricetta
Pizza 4 formaggi

Una delle tante varianti della pizza napoletana, molto più popolare al nord italia, dove la tradizione per i formaggi è molto più forte rispetto al sud della penisola.

Quali formaggi si usano per la pizza ai 4 formaggi?

Pizza ai 4 formaggi Ricetta

Da quello che ho potuto notare durante i miei viaggi lungo la penisola, questa pizza non viene fatta con una ricetta standard, ogni regione la propone con tipi di formaggio differenti. L’unico formaggio immancabile è sicuramente il gorgonzola dolce o piccante. In gran parte del nord viene servita con l’immancabile formaggio Parmigiano o grana a scaglie, nel centro Italia viene servita con una spolverata di pecorino, che con il suo retrogusto piccante forma un matrimonio perfetto con il gorgonzola. Nelle regioni del sud, non c’è pizza ai 4 formaggi che non abbia la ricotta tra i suoi ingredienti.

Per tutti quelli che si accingono a prepararla per la prima volta a casa propria, potrei consigliare l’uso di Mozzarella, Fontina, gorgonzola dolce e provolone piccante. L’abbinamento di questi 4 formaggi offre un gusto davvero piacevole. L’eventuale aggiunta di formaggio grana in scaglie dopo la cottura è il completamento di questa unione di sapori inoltre ne trae vantaggio anche la presentazione.

Preparazione

Per la preparazione dell’impasto, potete seguire con estrema facilità la procedura descritta in questo articolo.

Terminata la fase dell’impasto, lasciate riposare il prodotto per la lievitazione per 2 ore o fino a che non abbia raddoppiato il suo volume. Se non avete esperienza sulla lievitazione, vi consiglio di consultare il nostro precedente articolo sulla lievitazione.

Terminata la fase di lievitazione, spianate le palline.

Condite i dischi di pizza con uno strato di mozzarella e aggiungete il misto di formaggi tagliato a cubetti.

Riscaldate il forno a 200 gradi e infornate per 15 minuti o fino a quando il bordo della pizza risulterà essere completamente dorato.

Servite ben calda e buon appetito.

Pizza ai 4 formaggi Ricetta
Ricetta della pizza ai 4 formaggi

Sei interessato ai condimenti tradizionali della pizza? consulta wikipedia

Pizza ai 4 formaggi Ricetta Overall rating: ★★★★★ 4.9 based on 21 reviews
5 1
Rate & review
Share Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi “G+” per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!
Fare-la-pizza-con-la-macchina-del-pane

Fare-la-pizza-con-la-macchina-del-pane

Fare la pizza con la macchina del pane

Sono moltissime ormai le famiglie che possiedono la macchina del pane. Contrariamente al nome con il quale è stata battezzata, la macchina del pane può essere usata in cucina per un infinità di ricette e preparazioni diverse che vanno dalle preparazioni base del comune pane a deliziosi dolci, a chi pigro come me la usa anche per preparare delle ottime salse per la pasta, per la preparazione di marmellate, per preparare la polenta, e per chi non ama sporcarsi le mani, può utilizzarla semplicemente per preparare degli impasti, che successivamente può terminare di cuocere nel forno di casa.

Il vantaggio di possedere la macchina del pane, è racchiuso tutto in un timer, lo impostiamo ad una determinata ora, e per quella ora ci farà trovare pronto il pane appena sfornato o qualsiasi altro prodotto che vogliamo realizzare. Pensa a tutto lei, basta inserire tutti gli ingredienti in un cestello e spingere un bottone.

La macchina del pane non è intelligente, ha una tastiera dalla quale impostiamo un programma di lavorazione e quindi la riuscita o meno di una determinata ricetta dipende solo da noi. Sono tutte uguali, indipendentemente dalla marca e modello, hanno dei programmi già pre-impostati: normale, rapido, express, integrale, cottura, dolci, marmellate, bianco.

In questo post, vediamo come fare la pizza con la macchina del pane.

Non c’è alcuna possibilità di commettere errori, in quanto tutto il processo avviene in automatico spingendo un semplice bottone, possiamo solo interagire sulla qualità e la quantità degli ingredienti.

In rete purtroppo la ricetta base della pizza spesso viene stravolta da casalinghe impreparate o da pseudo chef, che aggiungono alla ricetta base gli ingredienti più strani, come latte, miele, birra o addirittura consigliano l’uso di acqua gassata per impastate,per non parlare della quantità di lievito usata, che varia dai pochi grammi al cubetto intero di 25 grammi, ma se vogliamo realizzare una pizza, esiste solo una ricetta, quella classica.

Ingredienti per fare-la-pizza-con-la-macchina-del-pane.

Inserite nel cestello della macchina del pane gli ingredienti nell’ordine nel quale sono elencati:

Acqua 280 grammi

3 cucchiai di olio extra vergine di oliva

1 cucchiaio di sale fino

1 cucchiaio di zucchero

Farina tipo “O” 500 grammi

Lievito di birra 5 grammi

Fare-la-pizza-con-la-macchina-del-pane
Macchina del pane

Stop….mi dispiace per voi ma non c’è altro da aggiungere. Se impastate alle 17:00 la vostra pizza sarà pronta da infornare e consumare alle 20:00

Fare-la-pizza-con-la-macchina-del-pane
Impasto pronto da dividere

Terminata la fase di impasto nella macchina del pane, tiratelo fuori, dividetelo in 4 palline,

Fare-la-pizza-con-la-macchina-del-pane
Le palline di impasto per la pizza

copritele con un canovaccio e mettetele in un luogo della casa caldo (35 gradi circa) a riposare. Posso consigliarvi se non avete di meglio di lasciarlo riposare nel vostro forno di casa con la luce accesa, il calore prodotto dalla piccola lampada nel forno darà la giusta temperatura all’impasto affinchè lieviti.

Se volete saperne di più sulla lievitazione leggete questo articolo.

Alle 19:45 tirate fuori l’impasto dal luogo che avete scelto per farlo riposare, spianate le palline in contenitori tondi, avendo cura di spingere l’impasto dal centro verso l’esterno (senza strapparlo), se non siete esperti, leggete questo post.

Fare-la-pizza-con-la-macchina-del-pane
Pizza spianata pronta da infornare

Condite a piacere e mettete a cuocere nel forno di casa precedentemente pre-riscaldato a 200 gradi per 10 minuti o fino a quando il bordo esterno risulterà essere dorato.

Se vuoi saperne di più sul pane e sulla macchina del pane consulta wikipedia cliccando qui

Pizza senza glutine Ricetta

Pizza senza glutine Ricetta

Per la realizzazione di questa ricetta dobbiamo attenerci a regole ben precise: Usare ingredienti rigorosamente senza glutine. Per tutti coloro che desiderano saperne di più è a disposizione in rete il sito dell’AIC(Associazione Italiana Celiaci) per capire meglio quali sono gli alimenti consentiti e le marche specifiche da utilizzare. In aggiunta a tutto questo, si dovrà fare moltissima attenzione affinchè gli utensili che andremo ad usare, i piani di lavoro, e tutto quello che ci circonda, non sia contaminato da ingredienti che contengono glutine.

Pizza senza glutine ricetta
Pizza senza glutine

Pizza senza glutine Ricetta

Prepareremo questa ricetta con farina di riso e amido di mais, che sono prodotti senza glutine. Otterremo un prodotto molto simile a quello preparato con la farina di grano tenero, croccante all’esterno e morbido al suo interno, un po’ biscottata perché la farina di riso e l’amido di mais appunto non hanno le stesse proprietà di elasticità rispetto al grano tenero, ma risulterà essere allo stesso tempo gustosa. Nessuno dovrebbe privarsi di questo delizioso prodotto.

Per preparare l’impasto per 4 pizze avrete bisogno di:

Farina di riso 700 grammi

Amido di mais 500 grammi

Acqua 700 ml

Sale 20-30 gr

Lievito di birra 15 gr

Olio di oliva 4 cucchiai

Miele 2 cucchiai

Per la preparazione, seguite il metodo dell’impasto classico e lasciate a riposo (lievitazione) per circa 2 ore o fino a quando non sarà raddoppiato di volume.

Tagliate l’impasto lievitato in 4 parti, spianatelo in 4 contenitori tondi per forno, l’impasto ottenuto potrebbe risultare appiccicoso, quindi potrete aiutarvi in questa operazione ungendo i polpastrelli delle vostre mani. Terminata la stesura delle palline, aiutandovi con un pennello cospargete con un po’ di olio le superfici e lasciate l’impasto ottenuto a lievitare per altri 30 minuti. Scaldate il forno a 200 gradi, condite le pizze con gli ingredienti a piacere (consentiti) e infornate per 10 minuti circa o fino a quando il bordo risulterà essere perfettamente dorato.

Servite ben calda e buon appetito.

Pizza senza glutine ricetta
Pizza senza glutine

 

Pizza frutti di mare ricetta

Pizza frutti di mare ricetta

Pizza frutti di mare Ricetta

La pizza ai frutti di mare è sicuramente una delle pizze con il pesce più richieste in pizzeria. La troviamo in quasi tutti i menù della penisola, fatta eccezione per qualche pizzeria dislocata lontano dal mare, dove un qualsiasi cliente potrebbe pensare maliziosamente all’uso di ingredienti surgelati per la preparazione di essa.

Fatta con ingredienti facili da reperire, che possono essere: cozze, vongole, qualche seppiolina tagliata ad anelli e qualche mazzancolle da preferire ai gamberetti sgusciati che di solito provengono dall’oriente. Non vorrei essere accusato di razzismo alimentare, ma si sa che il prodotto fresco è tutta altra cosa.

Pizza frutti di mare ricetta
Pizza frutti di mare

Pizza frutti di mare Ricetta

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 seppioline tenere
  • 200g di gamberetti
  • 300g di cozze e vongole
  • 2-3 spicchi d’aglio;
  • prezzemolo tritato q.b.
  • Sale e pepe q.b.

Preparazione:

Dopo aver preparato l’impasto della pizza come illustrato in questo articolo, lasciate riposare l’impasto per la lievitazione almeno fino a che non sia raddoppiato di volume. Se non siete molto esperti per quanto riguarda la lievitazione, potrebbe aiutarvi la lettura di questo articolo.

Disponete le cozze, le vongole, gli anellini di seppia e i gamberetti in una padella con un filo di olio, uno spicchio di aglio tritato, prezzemolo, sale e pepe e in 10 minuti saranno aperte e pronte per l’uso.

Sgusciate le cozze e vongole, ma tenetene qualcuna con il guscio da aggiungere sopra la pizza.

Stendete le palline di impasto della pizza, e anche qui se non siete degli esperti, potrebbe venirvi in aiuto questo post dedicato alla stesura delle palline.

Condite il disco della pizza con il pomodoro, aggiungete i frutti di mare e mettete in forno preriscaldato a 200 gradi per una ventina di minuti.

La pizza ai frutti di mare è solitamente servita senza mozzarella, affinchè non venga coperto il delicato sapore dei frutti di mare, ma.. . . . .

Sfornare, tagliate a spicchi e servite ben calda, magari accompagnata con un ottimo vino bianco secco.

Buon appetito.

Pizza frutti di mare ricetta
Frutti di mare

I frutti di mare su wikipedia

La cacciannanze

La cacciannanze

La Cacciannanze

La cacciannanze è una tipica focaccia marchigiana, una regione d’Italia che ha dato molto alla cucina italiana, cito solo un paio di ricette su tutte: Le olive all’ascolana o il fantastico brodetto di pesce alla Sambenedettese. La ricetta della cacciannanze ha lunghissime tradizioni che ci riportano ai tempi di quando il pane per le famiglie veniva fatto nel forno a legna di casa propria. La parola caccia-annanze nel dialetto marchigiano si potrebbe tradurrre: cacciata innanzi, cioè sfornata prima del pane. Questo prodotto veniva usato soprattutto come uno strumento per controllare la temperatura del forno, se la temperatura era giusta, dopo avere sfornato la cacciannanze si poteva procedere a togliere tutta la brace, pulire con uno straccio il piano di cottura e quindi infornare il pane. A quei tempi, non si potevano commettere errori, il pane era sopravvivenza.

Focaccia la cacciannanze
La cacciannanze

La cacciannanze

Il prodotto ottenuto “cacciannanze”, è un prodotto semplicissimo, condito con olio, sale, aglio e rosmarino. Mi è stato riferito da qualche anziana del paese in cui vivo, che qualche famiglia ricca che all’epoca era benestante, aggiungeva volentieri anche qualche pezzetto di lardo tritato.

Preparazione:

Per la preparazione della cacciannanze iniziate seguendo il procedimento per l’impasto del pane indicato in questo articolo.

Ingredienti

Tritate degli aghi di rosmarino con dell’aglio finemente e aggiungete a queste erbe aromatiche un pizzico di sale.

Lavorazione

Dopo che l’impasto è ben lievitato, deve almeno avere raddoppiato il suo volume, stendetelo su una teglia ben oleata o con carta forno, e aggiungete il trito di erbe aromatiche precedentemente preparato. Aggiungete un filo di olio extra vergine di oliva e ponetela nel vostro forno che avrete precedentemente portato alla temperatura di 200 gradi. La cottura dovrebbe impiegare circa 20 minuti o fino a quando la superfice della vostra cacciannanze risulterà essere perfettamente dorata. A quel punto, sfornate e servite ben calda.

Oggi in molti locali della zona, la cacciannanze viene servita a spicchi, come aperitivo, accompagnata con del vino cotto, altro ottimo prodotto di questo territorio.

La cacciannanze
Come preparare la cacciannanze

Per saperne di piì sulle marche clicca qui

La pizza quattro stagioni

Pizza quattro stagioni

Pizza quattro stagioni

La pizza 4 stagioni prende il proprio nome dalla disposizione degli ingredienti su di essa, di solito disposti in 4 spicchi farciti in maniera differente. Quasi ogni pizzeria la propone al pubblico con ingredienti diversi, qualcuno usa i funghi porcini, altri usano pomodori secchi, c’è persino chi aggiunge verdure varie.

La pizza quattro stagioni
Quattro stagioni
Pizza quattro stagioni

Io vorrei proporvi la ricetta classica della pizza quattro stagioni.

Difficoltà: Media

Ingredienti per 4 persone:

250 gr di polpa di pomodoro

200 grammi di funghi champignon

80 grammi di prosciutto cotto

100 grammi di carciofini sott’olio

100 grammi di mozzarella

Olio, sale, pepe e origano per condire la polpa di pomodoro

Preparate l’impasto della pizza per 4 persone, aiutandovi con la lettura di questo articolo.

Lasciate lievitare il nostro impasto come descritto in questo articolo.

Preparazione dei funghi: In una padella fate rosolare uno spicchio d’aglio in olio extra vergine d’oliva, versate i funghi tagliati, aggiungete un pizzico di sale e uno di pepe, aggiungete del prezzemolo tritato finemente e lasciate trifolare fino a che tutta l’acqua evapori.

Stendete la pasta in dischi. Per questo lavoro potrebbe venirvi in aiuto questo articolo.

Cospargete il disco della pizza con la polpa di pomodoro

Condire il primo spicchio con i nostri funghi trifolati

Il secondo con i carciofini sott’olio

Il terzo spicchio con il prosciutto cotto

Il quarto spicchio va condito con la mozzarella, che va cosparsa anche sopra a tutti gli altri spicchi.

Un filo di olio di oliva e collocatela in forno gia riscaldato a 220 gradi

Impiegherà circa 20 minuti per cuocere.

Accorgimenti: Per una buona riuscita della vostra pizza, consiglio di aggiungere la mozzarella sulla pizza solo negli ultimi 5 minuti di cottura.

Varianti estetiche: Durante la stesura della pizza, formare un bordo che divida la pizza in quattro spicchi ben visibili, come da figura in basso.

La pizza quattro stagioni
Quattro stagioni

Altro: Le quattro stagioni di Vivaldi

Come fare il pane

Come-fare-il-pane-in-casa

Come fare il pane in casa

Come fare il pane comune in casa, procedimento e consigli
Difficoltà: media
Mangiare a tavola il pane che abbiamo appena fatto e sfornato, è una di quelle cose che ci lasciano davvero soddisfatti. Volevo appunto consigliarvi una ricetta facile da preparare a casa vostra.Useremo pochi semplici ingredienti, che devono essere di qualità.
Ingredienti:
Farina bianca tipo 00: 250 gr
Farina Manitoba (grano duro):250 gr
Acqua 300 gr
Lievito di birra ½ cubetto (12,5 grammi)
Sale 1 cucchiaino

Come fare il pane in casa

Istruzioni: Mettere in un contenitore grande, la farina e il lievito sciolto nell’acqua. Iniziate a lavorare l’impasto con le vostre mani fino a che non comincia a formarsi un impasto omogeneo. A questo punto aggiungete un cucchiaino di sale e fatelo sciogliere nell’impasto.
Disporre l’impasto su un piano di lavoro.
Impastare fino a che l’impasto non risulterà essere omogeneo.
Aggiungete lentamente la rimanente acqua. La quantità di acqua assorbita dalla farina può variare ,e qualora l’impasto risulti appiccicoso, aggiungere altra farina.
L’impasto sarà pronto quando si staccherà completamente dalle vostre mani.

Come fare il pane in casa
Impasto pronto

Diamo una forma al nostro pane. Se è la prima volta che vi cimentate a casa vostra a fare il pane, vi consiglio di preparare un filoncino allungato, risulterà piu facile la cottura.
Coprite l’impasto e lasciate lievitare fino a quando il suo volume risulterà raddoppiato (almeno 2 ore)

Fare il pane in casa
Pronto da infornare

**La ricetta del pane integrale ha lo stesso procedimento di lavorazione, ma va sostituita la farina bianca con la stessa quantità di farina integrale.
Infornare nel forno preriscaldato a 190 gradi e lasciare cuocere per 25/30 minuti circa, oppure fino a che la crosta non risulti essere perfettamente dorata.
Il pane va lasciato raffreddare lentamente affinchè perda l’umidità contenuta in eccesso.
Wikipedia dedica molto spazio al pane.
Ritieni utili gli articoli di questo blog? Condividili, aiuta questo blog a crescere.