I Colori Nella Ristorazione

I Colori Nella Ristorazione

I Colori Nella Ristorazione. Sapevi che è possibile influenzare le scelte dei tuoi clienti usando tecniche di abbinamento dei colori? No? Se non eri a conoscenza di questa tecnica, leggi attentamente questo articolo!!

Ecco come i colori possono stimolare le emozioni:

E’ noto a tutti che le decisioni che prendiamo di volta in volta sono condizionate dal nostro stato d’animo.

Non stiamo assolutamente parlando di magia, ma della famosa teoria dei colori.

Scientificamente, il colore è un’elaborazione visiva generata da stimoli nervosi effettuata dal cervello ed è in grado di generare emozioni.

Questo fa sì che il colore si trasformi in sensazione che influenza le scelte delle persone (clienti). A questo punto abbiamo tutto quello che serve per influenzare le scelte dei nostri ospiti in pizzeria. Prepara la tua tavolozza e i tuoi colori, andremo a influenzare i tuoi clienti!!

I Colori Nella Ristorazione
Come influenzare le scelte dei clienti con i colori

I Colori Nella Ristorazione

Un recente studio della “Cornell University” ha messo in luce che le persone mangiano il 22% in più di cibo se i piatti sono cromaticamente abbinati alle pietanze.

Pensate che tutto questo era già noto nel 1865, scoperto dallo scienziato belga Delboeuf, effetto noto come Delboeff Illusion.

Esperimenti successivi nel 2006 fatti dagli scienziati Brian Waninsk e Koert van Ittersum hanno constatato che, se gli spaghetti al pomodoro (rossi) venivano serviti su piatti rossi, i commensali ne mangiavano in quantità maggiori rispetto agli stessi spaghetti serviti su piatti bianchi.

Incredibile!!! Hai dei problemi a fare mangiare le verdure ai tuoi figli? Servile su un piatto verde, e noterai immediatamente la differenza.

Vuoi organizzare una cena per i tuoi amici a base di ravioli verdi agli spinaci? Servili su dei piatti verdi, e con certezza tutti i tuoi ospiti ti chiederanno il bis!

I Colori Nella Ristorazione
Verdure colorate

I Colori Nella Ristorazione

Prima si inizia a mangiare con gli occhi!

Ci sono dei cibi che da sempre fanno parte della nostra cultura e influenzano il nostro palato con il loro colore.

  • Rosso: Il colore rosso è associato istintivamente al dolce e alla passione, è un fantastico stimolante del nostro appetito. Sappiate che Un piatto di colore rosso sarà sempre un successo garantito al cento per cento.
  • Giallo: Il colore giallo viene associato immediatamente al sapore acidulo del limone e anche delle mele. Attenzione, va assolutamente usato con parsimonia.
  • Verde: Il colore verde da un senso di naturalezza, ci ricorda la terra. Per millenni le verdure sono state gli unici alimenti di cui si è nutrito l’uomo. Un tocco di colore verde ai vostri piatti creerà un senso di fiducia, quindi ricordatevi sempre di aggiungere foglioline di verde ai vostri piatti, come basilico, prezzemolo o rughetta fresca.
  • Viola, Marrone, Nero: Questi colori sono istintivamente collegati al cibo andato a male, oppure ai frutti (bacche) di piante velenose. Già nella preistoria gli uomini primitivi le evitavano. Se cucini una bella bistecca (marrone) cerca di servirla su una base colorata, magari con dei fiorellini di campo colorati. Sarà percepita come più buona rispetto a quella servita senza fare uso di “colori”.
  • Blu: Fate molta attenzione al blu, è noto che questo colore è un forte appetito-soppressore. Tutti quelli che sono a dieta ne sono perfettamente a conoscenza. Si sa che tingere le pietanze di blu oppure tinteggiare le pareti della propria cucina di blu, porta inevitabilmente a diminuire il senso di fame. Perchè?? Semplice, in natura non c’è quasi niente da mangiare del colore blu, di conseguenza viene istintivamente rifiutato.
I Colori Nella Ristorazione
I Colori Nella Ristorazione

E le pareti del tuo ristorante o pizzeria, di che colore dovrebbero essere?

L’ambiente dove si siedono i clienti è importante affinchè si generino una serie di reazioni.

  • Allegria e appetito: Come avrete notato il colore giallo è quello che prevale nei fast food, di solito è associato al rosso. Giallo=atmosfera gioiosa, e rosso=fretta. Questo abbinamento fa si che i clienti si sentano in un ambiente gioioso e famigliare, ma che consumino il pasto in fretta per lasciare il posto libero ad altri clienti.
  • Alta Cucina: Il blu è il colore dell’eleganza, tutte le gradazioni di colore fredde creano un effetto opposto al giallo, donando un atmosfera elegante e distinta, ma, come suggerito sopra, riducono la sensazione di fame. E’ il colore ideale per quelli che fanno nouvelle cousine con le loro mini porzioni, ma, spessissimo non saziano neanche la fame.
  • Tentazione e innocenza: Il bianco è il colore dell’innocenza, è un colore neutro, quindi il cervello comunica che tutto può essere mangiato senza effetti collaterali. E’ anche il colore dello stuzzico, chi non ha la tentazione di staccare un pezzettino di pane o di focaccia bianca per stuzzicare l’appetito? Ebbene si, il bianco è il colore che dovrebbe essere abbinato ai bar che servono l’aperitivo, tutto dovrebbe essere servito su piatti bianchi candidi. Risultato….clienti sempre affamati che ordineranno in continuazione altre cose.
I Colori Nella Ristorazione
Verdure colorate

Conclusione:
In conclusione, avrai sicuramente capito con la lettura di questo post quanto è importante il colore per il tuo business. Ti senti pronto ad iniziare con degli esperimenti?

Fai crescere la tua attività aiutandoti con i colori e….fammi sapere, lasciando un commento, se stà funzionando.

A proposito, cosa aspetti a Cliccare su G+ e poi condividerlo sulla tua bacheca Facebook? 😉 (Gli articoli così tecnici sono di grande aiuto per chi realizza la pizza a casa propria o nella propria attività!)

Fai click su G+ e condividi su Facebook questo post, non verrai dirottato in nessun’altra pagina ma dimostrerai la tua riconoscenza per questo articolo! Grazie

Silvio Cicchi Executive Pizza Chef

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*