Ricetta Della Pizza Sarda

Ricetta Della Pizza Sarda

Il Ricetta Della Pizza Sarda è a seconda delle originali tradizioni Sarde una pizza dallo spessore molto sottile con alcuni degli ingredienti di rilievo che fanno parte di questa terra, il pecorino Sardo e la salsiccia Sarda.

La pizza Sarda molto simile alla spianata romana come spessore, sottilissimo, che mette in risalto i sapori del pecorino sardo abbinato alla salsiccia sarda, questo tipo di salume è simile al salame piccante che usiamo di solito per la pizza.

Ricetta della pizza Sarda
Ricetta della pizza Sarda

Ricetta Della Pizza Sarda

Per un impasto veloce e perfetto usate la nostra ricetta per la pizza cliccando qui

Per gli ingredienti:

pomodoro

mozzarella

pecorino sardo

salsiccia sarda o salame piccante

origano e basilico fresco

La preparazione della pizza sarda:

Dopo avere fatto lievitare l’impasto per alcune ore, stendete le palline.

Ricetta Della Pizza Sarda

Dopo avere steso le palline di impasto, conditele con la passata di pomodoro aiutandovi con un cucchiaio.

Aggiungete un abbondante strato di mozzarella per pizza.

Pecorino sardo grattugiato quindi aggiungete le fette di salsiccia piccante e le olive verdi o nere.

Infornate nel forno a 300 gradi per qualche minuto fino a che il bordo risulti essere perfettamente dorato.

Sfornare e aggiungete qualche foglia di basilico fresco prima di servire ai vostri ospiti.

Ricetta della pizza Sarda
Ricetta della pizza Sarda

Per le prossime festività “Regalatevi Un Corso” Regalatevi il nostro corso professionale di pizzaiolo ONLINE. Bit Costa, 26 euro come un buon libro, ma, è molto più utile di un libro… per saperne di più clicca qui.

Ricetta Della Pizza Sarda Valutazione complessiva: ★★★★★ 4.9 basato su 21 recensioni
5 1
Tasso & recensione

Quota: Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi “G +” per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*