Archivi categoria: Attualità

Pizza Con Pomodoro Mozzarella Salsiccia e Pomodorini

Temperatura Cottura Pizza

Temperatura Cottura Pizza. Nei tanti anni che faccio questo lavoro, amici e seguaci del nostro sito interamente dedicato alla pizza, mi rivolgono tante domande, ma ce n’è una che è sicuramente al primo posto della classifica: A quale temperatura devo impostare il forno per cucinare la pizza?

Questa domanda non ha una risposta standard, perché dipende dal tipo di forno che andremo ad usare per cuocere la nostra amata pizza.

Temperatura Cottura Pizza

Forno a legna? Forno elettrico statico o ventilato? Forno a gas? Il forno di casa oppure un forno professionale da pizzeria/panificazione?

Come potrete notare la domanda riguardante la temperatura, talvolta può trarre in inganno. A differenza del pane che cuoce ad una temperatura bassa, intorno ai 190 gradi e impiega poco meno di mezz’ora, la pizza va cotta ad una temperatura più alta per evitare che si secchi troppo rimanendo per lungo tempo in forno.

A Quale Temperatura

Vediamo quindi di risolvere una volta per tutte quale è la giusta temperatura per ogni tipo di forno.

Forno di casa. Sfortunatamente il forno di casa non raggiunge alte temperature, la maggior parte di questo tipo di forni raggiunge la temperatura massima di 250 gradi, quindi non va molto bene per la classica pizza al piatto, ma potrete ovviare a questo problema mettendolo al massimo e preparando la classica teglia, magari solo col pomodoro e aggiungendo gli ingredienti e la mozzarella solo negli ultimi 5 minuti di cottura.

Temperatura di Cottura della Pizza

Il forno ventilato non è adatto a cuocere una pizza di qualità, potrebbe seccarsi fuori e rimanere ancora umidiccia al suo interno, diciamo che con una impostazione di 300 gradi circa si ottiene un prodotto accettabile.

I forni professionali in pizzeria elettrici o gas, vengono settati intorno ai 320/330 gradi, mentre il forno a legna può raggiungere anche i 400 gradi per la versione di pizza napoletana.

Cottura Pizza a Quale Temperatura

Per gli amanti della pizza ricordo che qui sul nostro sito è disponibile un fantastico Corso Di Pizzaiolo Online che potrete seguire comodamente dal divano di casa vostra. Per saperne di più seguite questo link.

Per gli amanti dei classici delle ricette italiane, suggerisco la lettura della mia raccolta di ricette che si chiama: Non solo pizza – Cosa dovrebbero avere tutte le pizzerie nel proprio menù, si tratta di una raccolta di classici della cucina Italiana che va dai panzerotti ai supplì che troverete a questo link.

Vi do appuntamento tra qualche giorno per altre notizie che riguardano il mondo della pizza.

Ciao

Silvio Cicchi

 

Pizza Forno Ventilato Impasto Rapido

Pizza Forno Ventilato Impasto Rapido

Pizza Forno Ventilato Impasto Rapido. Oggi prepariamo la pizza in maniera rapidissima, senza lievito, senza lievitazione, con lievito istantaneo, con qualunque tipo di farina anche se di pessima qualità, senza maturazione, super fragrante fuori e morbida dentro.

Mio Dio, mi sento male solo a scrivere tutte queste ca..ate, ma internet è assolutamente piena di articoli contenenti tutti questi suggerimenti. Non sto dicendo che non si possono realizzare, ma per favore “NON CHIAMATELA PIZZA”. Sono perplesso dal fatto che big G non punisca in alcun modo questi “indovini” classificandoli FAKE.

Pizza Forno Ventilato Impasto Rapido

Come se il meccanico suggerisse di mettere nell’auto olio di semi di arachidi in sostituzione dell’olio per motori. In questo caso sono sicuro che in molti storcerebbero il naso 🙂

Ho passato la mattinata a fare qualche ricerca sul web, vi assicuro che non ci sono meccanici che consigliano olio di arachidi, ma è assolutamente pieno di persone che suggeriscono:

Impasti per pizza senza lievito

Pizza con lievito istantaneo

Pizza senza lievitazione

Cottura della pizza in forno ventilato

Impasto per pizza mescolando sale e lievito insieme

Impasto pizza usando acqua a 37 gradi per sciogliere il lievito insieme a sale e zucchero.

Pizza In Tutte Le Maniere Possibili

Tutto ciò non mi sorprende, viviamo in una fantastica democrazia, dove tutti hanno diritto alla parola, quindi tutti possono scrivere quello che vogliono. Ma se nessuno chiama gli spaghetti con il nome Tagliatelle, perché qualsiasi cosa rotonda viene chiamata pizza?

Ora passiamo ai suggerimenti per questi “Indovini”: Sul mio sito è disponibile un fantastico “Corso Di Pizzaiolo Online”, molto semplice e potrete seguirlo comodamente seduti sul divano di casa vostra, ho la certezza che dopo avere letto questo corso, non chiamerete più qualsiasi cosa con il nome pizza, ma FAC-SIMILE PIZZA.

Ma è Una Pizza o Un Ciambellone

Se invece avete qualche giorno libero da impegni, iscrivetevi ad uno dei nostri corsi pratici presso la nostra “Scuola Pizzaioli”, al termine del corso capirete la differenza tra PIZZA e FAC SIMILE. Troverete tutte le informazioni sui nostri corsi pratici professionali a questo link.

Ora una cosa davvero utile per chi fa la pizza in maniera errata. È già possibile effettuare il download del mio ultimo libro che si chiama: NON SOLO PIZZA, Tantissime ricette della cucina Italiana, come dice il nome non si tratta solo di pizza. Impegnatevi nella preparazione di queste ricette, lo trovate a questo link.

E smettetela di chiamare “Pizza” qualsiasi cosa che sia rotonda, altrimenti suggerisco al vostro meccanico di aggiungere olio di arachidi nel vostro motore 🙂

A Presto

Silvio Cicchi

 

Differenziata Dove Buttare il Cartone Della Pizza

Differenziata Dove Buttare il Cartone Della Pizza

Differenziata Dove Buttare il Cartone Della Pizza. Facendo una raccolta differenziata ben fatta, dai rifiuti possono nascere nuovi oggetti utili per tutta la nostra comunità.

Perché voglio parlare di questo? Perché spesso ancora non ci è molto chiaro come fare la differenziata correttamente.

Differenziata Dove Buttare il Cartone Della Pizza

Oggi vi voglio chiarire una volta per tutte dove va buttato in maniera corretta il cartone della pizza. In Italia il cibo d’asporto più consumato è sicuramente la pizza, quindi è importante smaltire correttamente il suo cartone.

Classica, Napoletana, quadrata, a pezzi o a spicchi, dopo averla consumata a tavola o sul divano, con amici o in famiglia, rimane sempre l’ingombrante cartone da smaltire.

Buttare il Cartone Della Pizza

Cosa fare? Come va smaltito il cartone vuoto? Come va gestita la differenziata? La gran parte delle persone risolve la cosa in maniera errata, piega i cartoni e li butta nel contenitore della carta, mentre gli avanzi di pizza (ammesso che ce ne siano) li butta nell’umido. Giusto??

Purtroppo no, non è questa la maniera di smaltire i cartoni vuoti della pizza. Dopo avere consumato la pizza, il cartone solitamente contiene residui di cibo o addirittura macchie di olio, quindi va buttato nella raccolta indifferenziata. I cartoni unti o con residui di cibo buttati nella carta potrebbero rovinare un’intera partita di carta destinata ad essere riqualificata. La prossima volta fate attenzione.

Dove Buttare il Cartone Della Pizza

Anche oggi, prima di salutarvi vorrei ricordarvi alcuni link utili che potrete trovare qui sul nostro sito:

Un fantastico corso di pizzaiolo online che potrete seguire comodamente seduti dal divano di casa vostra. Lo trovate qui.

È Già disponibile per il download il mio ultimo libro che si chiama: NON SOLO PIZZA – Cosa dovrebbero avere tutte le pizzerie nel proprio menù. E’ una raccolta di ricette classiche usate in pizzeria, monumenti della cucina Italiana. Per saperne di più seguite questo link.

Appuntamento alla prossima settimana per altre notizie sul mondo della pizza.

Ciao

Silvio Cicchi

 

 

Pizza con il Microonde

Pizza con il Microonde

Pizza con il Microonde. La pizza con il microonde non si può fare. Stiamo parlando di pizza, guarda bene il titolo di questo post. Nonostante la tecnologia offerta da qualche modello di forno a microonde vedi “Crisp” il prodotto che si ottiene purtroppo è molto lontano da una pizza.

Di certo se non possedete un forno per pizza, provate a farla in padella, si, una padella anti aderente con un coperchio ermetico. Il prodotto ottenuto sarà sicuramente meglio di quello ottenuto nel microonde.

Pizza con il Microonde Non ne Vale la Pena

Se preparate spesso la pizza a casa vostra, mi chiedo perché non acquistate questo tipo di forno:


 

Fare la Pizza con il Microonde

Qui un altro tipo di forno:

 

Pizza con il Microonde Perfetta

Questi forni che sono fantastici per casa, raggiungono temperature di 400 gradi e potrete preparare anche a casa vostra una pizza perfetta in 3 minuti.

Termino anche oggi ricordandovi alcuni link importanti che potrete trovare qui nel nostro sito:

Per tutti gli amanti della pizza che hanno voglia di imparare questa fantastica arte, ricordo che nella nostra scuola di pizzaioli sono disponibili settimanalmente dei corsi pratici professionali. Potrete trovare tutte le informazioni sui nostri corsi a questo link.

Per tutti quelli che non dispongono delle risorse necessarie per venire nella nostra scuola e frequentare un corso pratico professionale, ricordo che sul nostro sito è disponibile per tutti un fantastico “Corso di Pizzaiolo Online” che potrete seguire comodamente da casa vostra semplicemente scaricandolo sul vostro PC o Telefonino. Troverete tutte le informazioni a questo link.

Concludo ricordando a tutti che è già possibile fare il download del mio ultimo libro che si chiama: NON SOLO PIZZA – Cosa dovrebbero avere tutte le pizzerie nel proprio menu. Una fantastica raccolta di ricette vecchie e nuove che sono monumenti della cucina Italiana. Seguite questo link.

Vi ricordo infine di fare visita al mio canale youtube, troverete centinaia di video ricette di pizza. Iscrivetevi.

 

Appuntamento tra qualche giorno per altre notizie sul fantastico mondo della pizza.

Ciao

Silvio Cicchi

Raccolta Grano 2020 Ottima e Abbondante

Raccolta Grano 2020 Ottima e Abbondante

Raccolta Grano 2020 Ottima e Abbondante. Ottima annata questa del 2020. Nonostante i tanti problemi dovuti alla pandemia del Covid-19 sembrerebbe che tutto sia andato a gonfie vele.

Ottima produzione di farina, quindi ottime pizze.

Raccolta Grano 2020 Ottima e Abbondante
Raccolta Grano 2020 Ottima e Abbondante

Raccolta Grano 2020 Ottima e Abbondante

Per chi non conosce bene il grano e tutte le sue varianti, dia un’occhiata a Wikipedia.

Il grano tenero e quello duro sono utilizzati per alimentazione umana. Dal grano duro si ottiene semola per pasta. Dal grano tenero si ottengono farine per panificazione, pizza, biscotti e dolci da forno.

Grano 2020 Ottima Farina

Tutte queste informazioni sono chiaramente studiate durante i nostri corsi pratici professionali che svolgiamo settimanalmente nella nostra scuola di pizzaioli. Tutte le informazioni sui nostri corsi pratici a questo link.

Per chi non dispone di tempo o risorse per venire nella nostra scuola della pizza, ricordo che qui sul nostro sito è disponibile un fantastico “Corso Di Pizzaiolo Online” che potrete seguire direttamente dal divano di casa vostra. Basterà scaricarlo sul vostro PC o Telefonino. Tutte le informazioni sul corso online a questo link.

Ottima Annata per la Farina per Pizza

Se non avete ancora fatto il download del mio ultimo libro, fatelo subito. Lo troverete a questo link. Si tratta di come dice chiaramente il titolo “NON SOLO PIZZA – Cosa dovrebbero avere tutte le pizzerie nel proprio menu”. Lo troverete qui.

Salva questo sito tra i tuoi preferiti, ti sarà utile la prossima volta che preparerai la pizza a casa tua, qui troverai oltre 300 video ricette di pizza.

A questa pagina troverai le ultime novità presenti sul nostro sito

Prima di salutarci, come faccio solitamente, vorrei ricordarti di fare visita al mio canale youtube, dove troverai centinaia di video ricette di pizza.

 

A presto per altre notizie sul mondo della pizza.

Silvio Cicchi

 

 

Oliera Per Pizzeria

Oliera Per Pizzeria

Oliera Per Pizzeria. Come ci dice Wikipedia, un’oliera genericamente è un contenitore da mettere a tavola destinato a servire olio. L’oliera è munita di becco per non fare gocciolare l’olio e dispone spesso di una maniglia per facilitarne l’uso. Vengono prodotte di qualsiasi materiale, vetro, acciaio, ceramica, rame, eccetera.

Sul banco di qualsiasi pizzaiolo, ovunque esso sia nel mondo, c’è un’oliera a fare bella figura. Chi ancora non ne possiede una, sarà sicuramente felice di vedere questa stupenda selezione di oliere tra cui scegliere.

L’oliera in pizzeria

Oliera Per Pizzeria

Oliera Per Pizzeria

A presto

Silvio Cicchi

 

La Pizza Dopo il Lockdown

La Pizza Dopo il Lockdown

La Pizza Dopo il Lockdown. Sembra che tutto stia tornando alla normalità. Con le dovute precauzioni mascherine, distanziamento sociale, gel disinfettante, lentamente tutte o quasi tutte le pizzerie stanno riaprendo i battenti.

Non si vedono molti turisti internazionali, ma si sa che alla pizza non ci si rinuncia. Anche nella nostra scuola della pizza Italiana i corsi pratici professionali sono ripresi a pieno regime.

La Pizza Dopo il Lockdown
La Pizza Dopo il Lockdown

La Pizza Dopo il Lockdown

Tutti coloro che amano la pizza e la panificazione sanno quanto sia importante frequentare un corso per imparare l’arte di preparare la pizza.

Sembra proprio che dopo questo periodo di fermo sono ripartite anche le richieste di pizzaioli professionisti.

La Pizza Dopo il Lockdown
La Pizza Dopo il Lockdown

Dopo il Lockdown la ripartenza

Non lasciatevi trovare impreparati, frequentate uno dei nostri corsi professionali, riceverete un attestato valido in tutto il mondo.

A questo link troverete tutte le informazioni sui nostri corsi pratici professionali. Di seguito invece troverete il calendario dei corsi in programmazione nei mesi prossimi.

La Pizza e il Lockdown

Se vi è sfuggito, non lasciatevi scappare questa occasione, è già disponibile per il download il mio ultimo libro che si chiama: NON SOLO PIZZA – Cosa dovrebbero avere tutte le pizzerie nel proprio menù. Troverete tutte le informazioni a questo link.

Salvate tra i vostri preferiti il nostro sito, sul nostro canale youtube troverete oltre 300 video ricette di pizza. Vi sarà utile il prossimo fine settimana quando deciderete di preparare la pizza per tutta la famiglia.

 

Lockdown finito per la pizza

Speriamo di esserci lasciati alle spalle questo brutto periodo, e vi auguro di tornare molto presto alla normalità.

Prima di salutarvi, vi ricordo che se non disponete di risorse per venire fino a qui nella nostra scuola per frequentare uno dei nostri corsi pratici professionali, qui sul nostro sito è disponibile un fantastico “Corso Di Pizzaiolo ONLINE” Potrete seguirlo comodamente seduti dal divano di casa vostra. Troverete tutte le informazioni a questo link.

Cordiali saluti

Silvio Cicchi

 

Pizza Hut La Fine Della Pizza Americana

Pizza Hut La Fine Della Pizza Americana. Sessanta anni di storia e 18 mila ristoranti in più di cento paesi al mondo ha dovuto chiudere a causa del corona virus.

È la fine di un sogno americano che ha inizio nel 1958 quando due fratelli Dan e Frank Carney chiesero in prestito 600 dollari alla madre per aprire un piccolo punto vendita di pizzeria a Wichita nello stato del Kansas

Pizza Hut La Fine Del Colosso Americano

Sono loro gli inventori delle “Consegne a domicilio”. Già nel 1977 possedevano 4 mila ristoranti, poi hanno venduto tutto al grande marchio PEPSI & Co.

Risale ormai a due anni fa l’ultimo sussulto pubblicitario, quando hanno sponsorizzato il campionato della Nfl, che risulta essere il campionato di football più seguito in America.

Pizza Hut La Fine Della Pizza Americana Mangiato dal Covid

Poi la fine, ha accumulato più di un miliardo di dollari di debito fino a quando il covid ha dato il colpo di grazia.

E pensare che in Italia, il paese della pizza, Pizza Hut non ha mai avuto una grande fetta di mercato. Siamo un popolo tradizionalista, soprattutto per quanto riguarda il cibo, poi la pizza alta e spugnosa non piace agli Italiani.

Pizza Hut La Fine Della Pizza Americana Pieno di Debiti

Come farò adesso? Senza alcuna cattiveria verso questo gruppo, che a dir la verità mi è sempre stato simpatico, ho sempre usato Pizza Hut come esempio nella mia “Scuola di Pizzaioli” per spiegare ai miei alunni come non avrebbero dovuto fare la pizza per sopravvivere nel nostro paese.

Pizza Hut La Fine Della Pizza Americana Purtroppo Ha Chiuso

Terminiamo così questa parentesi. Prima di salutarvi volevo ricordarvi alcuni dei link di utilità che potrete trovare qui sul mio sito:

I nostri corsi pratici professionali che svolgiamo settimanalmente nella nostra scuola.

Il calendario dei prossimi corsi in programmazione.

Per tutti quelli che non dispongono di tempo o risorse necessarie ricordo che qui sul nostro sito è disponibile un ottimo “Corso di Pizzaiolo Online”. Troverete tutte le informazioni a questo link.

Termino ricordandovi che è già possibile effettuare il download del mio ultimo libro che si chiama: NON SOLO PIZZA – Cosa dovrebbero avere tutte le pizzerie nel proprio menù. Lo troverete a questo link.

Se sei un amante della pizza ti invito a fare visita al mio canale Youtube dove troverai centinaia di ricette di pizza.

 

A presto

Silvio Cicchi

 

 

La Pasta Di Sale

La Pasta Di Sale

La Pasta Di Sale. È un materiale fantastico da lavorare. Costa poco e con un po’ di esperienza potrete raggiungere alti livelli. Questo tipo di lavorazione è molto conosciuta in Germania (Salzeig) e da tempo ha preso piede anche in Italia. Potrete creare tantissimi oggetti, animali, bambole, bomboniere, coperchi per scatole. La pasta di sale è viva. Provate a cimentarvi.

La Pasta Di Sale

RICETTA

La preparazione è semplicissima: Farina, sale e acqua.

FARINA: Usate una farina raffinata tipo 00

SALE: Comprate sale sottilissimo, impalpabile.

ACQUA: Acqua a temperatura ambiente.

COLLA: Aggiungendo al vostro impasto colla da tappezzieri o falegnami, otterrete un impasto più elastico e con una consistenza maggiore.

DOSI: 1 Chilo di farina e un chilo di sale fino. Aggiungete l’acqua fino a ottenere un impasto che non si attacchi alle mani.

La Pasta Di Sale

La Pasta Di Sale

Concludo ricordandovi alcuni link utili che potrete trovare qui sul mio sito.

I nostri corsi pratici professionali di pizzaiolo.

Il calendario dei prossimi corsi in programma.

Sul nostro sito è disponibile un ottimo “Corso di Pizzaiolo Online”. Troverete tutte le informazioni a questo link.

Date un’occhiata al mio ultimo libro che si chiama: NON SOLO PIZZA – Cosa dovrebbero avere tutte le Pizzerie nel proprio menù. È già possibile fare il download a questo link.

Se siete veri amanti della pizza, non potete mancare una visita al mio canale YouTube, vi troverete centinaia di video ricette di pizza.

 

A Presto

Silvio Cicchi

La Pasta Di Sale

 

Le Pizzette Prepariamo Un Aperitivo Eccezionale

Lievitazione e maturazione della pizza, le differenze

Lievitazione e maturazione della pizza, le differenze. La lievitazione è intesa come aumento del volume dell’impasto dato dal lievito che fermentando produce anidride carbonica intrappolata nella struttura del glutine, azione fermentativa, a differenza della maturazione che corrisponde a un insieme di processi non dovuti all’impasto, ma che riguarda le strutture più complesse, amidi grassi e proteine che vengono scomposti in elementi più semplici.

Lievitazione e maturazione della pizza, le differenze.

Un buon pizzaiolo sa perfettamente che i tempi di maturazione e quelli di lievitazione sono completamente diversi, sta a lui infornare la pizza nel momento giusto. Ci sono farine in commercio che possono arrivare anche a 72 ore di maturazione, mentre sappiamo bene che i tempi di lievitazione sono molto più brevi.

Lievitazione e maturazione della pizza, le differenze.

Per fare coincidere il giusto tempo di maturazione e lievitazione è sufficiente rallentare il processo di lievitazione mantenendo l’impasto ad una temperatura di 2/4 gradi, dipende dalla forza della farina usata. Così facendo il processo di maturazione andrà avanti, mentre quello di lievitazione si arresterà.

Pizza Parigina Con Ricotta Pomodoro e Funghi Trifolati

Lievitazione e maturazione della pizza, le differenze.

Trascorse le ore giuste per il processo di maturazione si potrà riportare l’impasto a temperatura ambiente e quindi avviare la lievitazione. Appena pronta si potrà infornare la pizza. Purtroppo il processo di maturazione è importantissimo quindi indispensabile, aiuta ad ottenere colore e aromi tipici del pane appena sfornato, favorisce la lievitazione e rende la pizza più digeribile.

Lievitazione e maturazione della pizza, le differenze.

Vi siete già iscritti al corso di pizzaiolo gratuito online? Ma è gratis, cosa aspetti.

Qualcosa di professionale? Scopri il nostro “Corso di Pizzaiolo Professionale Online” oppure vieni nella nostra scuola di pizzaioli e iscriviti al nostro Corso pratico per diventare Pizzaiolo.

Scarica il nostro Manuale pratico per diventare pizzaiolo oppure crea, con le nuove ricette del mio ultimo libro che si chiama: NON SOLO PIZZA – Cosa dovrebbero avere tutte le pizzerie nel proprio menù.

Iscriviti al mio canale you tube, troverai centinaia di video ricette di pizza tutte preparate dagli allievi della nostra scuola della pizza Italiana.