Archivi categoria: Erbe aromatiche

Un Mazzo di Rosmarino Sopra La Porta Di Casa

Un Mazzo di Rosmarino Sopra La Porta Di Casa

Un Mazzo di Rosmarino Sopra La Porta Di Casa. Siete tra quelli che credono che esistano energie positive e energie negative? Se la risposta è sì, allora ho quello che fa per voi e potete trovare quel che vi serve in pizzeria.

Proprio così, usate il rosmarino. Buono per mille usi, dalle focacce, agli arrosti e come facevano i romani già migliaia di anni fa, un mazzetto di rosmarino all’ingresso della vostra casa magari sopra la porta, potrebbe essere la soluzione per liberarsi di tutte le energie negative.

Un Mazzo di Rosmarino Sopra La Porta Di Casa

Sempre gli antichi Romani usavano il rosmarino, lo usavano per adorare gli spiriti, nel medioevo veniva usato per allontanare le streghe, come potete notare, questa pianta è sempre stata usata contro le energie negative.

Non è detto che ancora oggi funzioni, ma di certo i vostri ospiti che entreranno in casa gradiranno il profumo di questa deliziosa pianta, il rosmarino.

Usi moderni

Nella nostra scuola di pizzaioli dove svolgiamo settimanalmente i nostri corsi pratici per diventare pizzaiolo, facciamo un grande uso del rosmarino, non sempre per allontanare le energie negative, ma molto spesso lo usiamo per dare un fantastico profumo alle nostre focacce e simili.

Se siete interessati non al rosmarino, ma a come diventare un fantastico pizzaiolo, iscrivetevi ad uno dei nostri corsi pratici professionali. Troverete tutte le informazioni qui.

Conclusioni

Per tutti quelli che non dispongono di mezzi o risorse per venire nella nostra scuola pizzaioli, ricordo che qui sul nostro sito è disponibile un Fantastico Corso di Pizzaiolo Online che potrete seguire comodamente dal divano di casa vostra. Troverete tutte le informazioni a questo link.

Prima di salutarvi, vi ricordo che è già possibile fare il download del mio ultimo libro che si chiama: NON SOLO PIZZA, tutte le informazioni su come scaricarlo qui.

A Presto

Silvio Cicchi

 

 

Come Conservare il Basilico

Come Conservare il Basilico

Come Conservare il Basilico. Direi che il basilico è il re della cucina, ingrediente principale del pesto e decorazione su quasi tutti i piatti prima di essere presentati al cliente.

La pianta aromatica per eccellenza sulla pizza. Peccato che a contatto col calore annerisca immediatamente. Oggi vedremo come risolvere una volta per tutte questo problema che ci angoscia giornalmente in cucina.

Come non fare annerire il basilico

In realtà esiste un fantastico metodo per evitare che il basilico annerisca così in fretta. È un trucco molto facile, lo chiamerei… Il trucco dell’acqua bollente.

Il basilico diventa subito nero per una semplice ragione: Le sue foglie contengono enzimi che accelerano l’ossidazione dei tessuti vegetali, quindi vediamo come disattivare questi enzimi.

Il sistema dell’acqua bollente

Basterà immergere le foglie appena raccolte in un pentolino di acqua bollente per qualche secondo (4/5) poi subito in acqua fredda. Così facendo disabiliteremo l’enzima responsabile dell’annerimento delle foglie e il nostro adorato basilico rimarrà verde per molto tempo.

Questa soluzione è consigliata per tutti quelli che congelano il basilico per poi riutilizzarlo in seguito. Dopo avere sottoposto il basilico al trattamento termico, staccate le foglioline e adagiatele su un vassoio distanziate tra loro. Una volta congelate riponetele in una busta di plastica per alimenti ben chiusa.

Conclusioni

Durante i nostri “Corsi pratici professionali” che svolgiamo regolarmente nella nostra scuola di pizzaioli, il basilico è la pianta aromatica che usiamo maggiormente. Troverai tutte le informazioni sui nostri corsi pratici a questo link.

Se non disponi di tempo o risorse per venire nella nostra scuola pizzaioli, dai un’occhiata al nostro fantastico “Corso di Pizzaiolo Online”. Lo scarichi sul tuo PC o telefonino e lo segui da casa tua comodamente seduto sul divano. Per saperne di più clicca qui.

Come avrai certamente notato, è già possibile fare il download del mio ultimo libro di ricette che si chiama: NON SOLO PIZZA – Cosa dovrebbero avere tutte le pizzerie nel proprio menù. Lo trovi qui.

Se ti rimangono due minuti liberi, visita il mio canale youtube, sono disponibili centinaia di video ricette di pizza. Iscriviti a questo link.

 

A Presto

Silvio Cicchi

 

Cosa Fare Con Il Pesto Avanzato

Cosa Fare Con Il Pesto Avanzato

Cosa Fare Con Il Pesto Avanzato. In un precedente post abbiamo spiegato come preparare il fantastico pesto. Ogni volta che lo usiamo capita che ne avanzi un po’. Se siete tra quelli che lo buttano via perché non sanno cosa farne, questo articolo è fatto appositamente per voi.

La ricetta più conosciuta è certo le linguine al pesto. Ottima, deliziosa, ma ci sono tantissimi altri modi di riutilizzare il nostro pesto. Se durante la preparazione dei vostri piatti vi avanza del pesto, assolutamente non buttatelo via. Vi suggerisco alcuni modi di riutilizzarlo.

Cosa Fare Con Il Pesto Avanzato

Focaccia al pesto: Il pesto sulla pizza non l’ho certo scoperto io. Esiste da sempre. È adatto sia per condire una margherita che semplicemente per insaporire una semplice focaccia. Provare per credere.

Minestrone con pesto: Dite la verità, non avevate pensato a questa soluzione!! Prima di servire il vostro minestrone a tavola, aggiungeteci un cucchiaio di pesto.

Cosa Fare Con Il Pesto Avanzato
Cosa Fare Con Il Pesto Avanzato

Altri suggerimenti per non sprecare il pesto avanzato

Frittata cipolle e pesto: Una delizia assoluta. Rosolate le cipolle, quindi aggiungete le uova e tirate la frittata avendo cura di girarla quando sarà ora. Prima di servirla a tavola, aggiungete un cucchiaio di pesto avendo cura di spalmarlo su tutta la superfice della frittata.

Piadine con formaggio e pesto: Una soluzione squisita! Scaldate la piadina, aggiungete un formaggio morbido, spalmabile. Infine insaporite il tutto con un cucchiaio di pesto prima di servirla a tavola.

Altri preziosi suggerimenti

Carne in padella al pesto: La prossima volta che preparate le fettine di carne in padella, oppure perché no il pollo o il tacchino, insaporite il tutto con un cucchiaio di pesto. I vostri ospiti vi ringrazieranno.

Bruschette al pesto: Terminiamo in bellezza con i suggerimenti di oggi. La prossima volta che preparate le bruschette, servitene alcune con il pesto.

Conclusione

Non dimenticate che il pesto che avanza, può sempre essere congelato per essere riusato la prossima volta. Se pensi che i miei suggerimenti siano utili, continua a fare visita al mio sito.

Ti piacerebbe diventare un esperto chef pizzaiolo? Iscriviti ad uno dei miei “Corsi Pratici professionali” presso la mia scuola della pizza. Se desideri maggiori informazioni, segui questo link.

Se invece non disponi di risorse per venire qui nella nostra scuola pizzaiolo, ti ricordo che qui sul nostro sito è disponibile un “Fantastico Corso di Pizzaiolo Online” che potrai seguire comodamente dal divano di casa tua. Tutte le informazioni sul corso online a questo link.

Ti ricordo che è già possibile fare il download del mio ultimo libro che si chiama: NON SOLO PIZZA – Cosa dovrebbero avere tutte le pizzerie nel proprio menù. Lo troverai qui.

A Presto

Silvio Cicchi

 

 

 

La Maggiorana in Cucina

La Maggiorana in Cucina

La Maggiorana in Cucina. Famosa per essere una pianta anti stress, la maggiorana è molto usata nelle nostre case.

Originaria nel medio oriente appartiene alla famiglia delle Labiate, cresce spontanea nell’area Mediterranea e appartiene alla stessa famiglia dell’origano.

La Maggiorana in Cucina
La Maggiorana in Cucina

La Maggiorana in Cucina

Avete problemi di digestione? Mettete un pizzico di maggiorana nei vostri piatti. In cucina si può usare sia fresca che essiccata, è molto sensibile al calore, quindi aggiungetela a fine cottura a crudo sui vostri piatti o sulle vostre pizze.

Ti interessano le erbe aromatiche? Clicca qui.

A presto

Silvio cicchi

 


USB PIZZA

Come Conservare Aglio e Cipolla Perfettamente

Come Conservare Aglio e Cipolla Perfettamente

Come Conservare Aglio e Cipolla Perfettamente. Quando compriamo aglio e cipolla, spesso se conservati a lungo e nel posto errato tendono a rovinarsi. Sapete quale è il più grande nemico loro? L’umidità.

Quindi sapete già che se siete tra quelli ai quali si rovinano questi ingredienti, dovete riporli in un luogo asciutto e fresco. Mai e poi mai chiuderli dentro buste di plastica, perché il loro rilascio di umidità accelererebbe il processo di muffa.

Come Conservare Aglio e Cipolla Perfettamente

E allora dove tenerli?  Mai e poi mai in frigorifero. Diventerebbero mollicci in pochissimo tempo.

Questo consiglio che sto per darvi vale sia per l’aglio che per la cipolla. Se ne avete a disposizione tanta, prima che si rovini vi suggerisco di tritarla finemente a cubetti, inseritela in un sacchetto per alimenti e riponetela in congelatore.

Come Conservare Aglio e Cipolla Perfettamente
Come Conservare Aglio e Cipolla Perfettamente

Se è poca, dove conservarla?

Se pensate di riutilizzare l’aglio o la cipolla nei successivi 2 o 3 giorni sarà sufficiente riporla in un contenitore con coperchio ermetico in frigorifero, nel cassetto della frutta.

Nel nostro paese, il soffritto è la base di moltissime preparazioni, quindi potrete trattare allo stesso modo anche il sedano e la carota per evitare che appassiscano completamente.

Conclusioni

Aglio e cipolla sono molto usati in pizzeria, quindi questi argomenti sono trattati durante lo svolgimento dei nostri corsi pratici professionali di pizzaiolo che svolgiamo settimanalmente nella nostra scuola di pizzaioli. Se desideri avere maggiori informazioni sui nostri corsi pratici, clicca qui.

Per quelli che amano la pizza e vorrebbero conoscerla meglio, ma non dispongono di tempo per venire nella nostra scuola e frequentare un corso pratico, ricordo che qui sul nostro sito è disponibile un Fantastico Corso di Pizzaiolo Online, semplice, ben fatto e potrete seguirlo comodamente da casa vostra semplicemente scaricandolo sul vostro telefono o PC. Troverete tutte le informazioni sul corso online a questo link.

Ciao

Silvio Cicchi

 


USB PIZZA

 

Come Preparare il Pesto di Radicchio

Come Preparare il Pesto di Radicchio

Come Preparare il Pesto di Radicchio. Il radicchio è un ortaggio dalle mille proprietà, è leggermente amarognolo, molto usato in cucina e in pizzeria. Si prepara in tanti modi diversi, creme, in insalata, grigliato, e da non perdersi assolutamente la versione “pesto”.

Non dimentichiamoci delle sue proprietà benefiche, molto apprezzato da chi ha problemi di fegato o infiammazioni all’apparato gastrico.

Come Preparare il Pesto di Radicchio

Il suo retrogusto amarognolo è dovuto al fatto che appartiene alla famiglia delle cicorie. Fortunatamente è possibile trovarlo sui banchi del supermercato tutto l’anno.

Il pesto di radicchio è una crema con la quale è possibile condire pasta, verdure, carne.

Come Preparare il Pesto di Radicchio
Come Preparare il Pesto di Radicchio

Ecco gli ingredienti per la preparazione del pesto:

Radicchio rosso

1 cipolla

Olio extra vergine di oliva

100 grammi di Parmigiano Reggiano grattugiato

100 grammi di ricotta fresca

Sale

Pepe

Origano

Basilico

La preparazione facile

Lavate il radicchio, tritatelo e scolatelo bene. Fatelo rosolare in una padella con un filo di olio insieme alla cipolla.  Quando sarà appassito mettetelo nel vostro frullatore con la ricotta, un pizzico di sale e il basilico.

Aggiungete il Parmigiano, l’olio poco alla volta e fatto. Se desiderate conservarlo per qualche giorno, mettetelo in frigorifero in un vasetto coperto da olio extra vergine di oliva, oppure in alternativa potete congelarlo.

Assaggiatelo sulla bruschetta…delizioso.

Non vi dico come è buono sulla pizza, nei nostri corsi pratici di pizzaiolo che svolgiamo settimanalmente nella nostra scuola di pizzaioli, lo usiamo spesso. Se desideri saperne di più sui nostri corsi pratici, segui questo link.

Qui troverai il calendario dei prossimi corsi pratici in programmazione nei mesi che verranno. Clicca qui.

Se non hai tempo disponibile per frequentare un corso pratico nella nostra scuola, ti ricordo che qui sul mio sito è disponibile un ottimo “Corso di Pizzaiolo Online” che potrai seguire direttamente da casa tua. Basta fare il download sul tuo PC o telefono e potrai seguirlo durante il tuo tempo libero comodamente seduto sul divano di casa tua. Lo trovi qui.

Avete già fatto il download del mio ultimo libro di ricette? Si chiama NON SOLO PIZZA, Lo trovate a questo link.

Se ti rimangono 5 minuti liberi, visita il mio canale youtube, troverai centinaia di video ricette di pizza, iscriviti.

 

A presto

Silvio Cicchi

La Menta e La Pizza

La Menta e La Pizza

La Menta e La Pizza. La menta è una pianta erbacea perenne. Ne esistono moltissime specie, appartiene alla famiglia delle labiacee ed ha un sapore piccante e un aroma forte. È possibile trovarla in Africa, Asia e Europa, preferisce le zone soleggiate.

Usata largamente in cucina e per le sue proprietà terapeutiche. Il famoso Ippocrate la usava come afrodisiaco e i Romani e i Greci la usavano come profumo.

La Menta e La Pizza

Ho appena fatto un sondaggio e su 10 persone, 8 hanno detto che si usa per cocktail, solo due hanno risposto che si usa in cucina.

Ultimamente è tornata di moda in pizzeria e se ne fa largo uso. Si usa molto nell’olio aromatizzato alla menta, oppure nella versione pesto alla menta.

"La

Conoscete qualche ricetta?

Non vi vengono in mente ricette alla menta? Vi do un piccolo aiuto: Pizza con salsiccia patate e menta, Pizza con mozzarella di bufala e menta, Pizza con zucchine grigliate e menta, Pizza con pomodorini Pachino e menta, Pizza ai 4 formaggi con pesto alla menta.

Vi viene in mente altro? Ok, allora continuo: Pizza con verdure grigliate menta e pinoli, Pizza con ricotta e menta, Pizza al pesto di zucchine e menta, Focaccia con patate e menta, Pizza margherita con menta, Pizza con crema di carciofi e menta, Pizza con alici zucchine finocchietto selvatico e menta, Pizza con cipolle caramellate zucchine e ricotta alla menta.

Un matrimonio perfetto

Nella nostra scuola di pizzaioli usiamo spesso la menta come ingrediente per le pizze che preparano gli allievi che si iscrivono ai nostri corsi pratici.

Se desideri maggiori informazioni sui nostri corsi pratici professionali, segui questo link.

Ingrediente profumato

Se non hai tempo disponibile per venire nella nostra scuola per un corso pratico, ti ricordo che qui sul mio sito è disponibile per tutti un fantastico Corso di Pizzaiolo Online che potrai seguire direttamente da casa tua, basta fare il download sul tuo PC o telefono e sederti comodamente sul divano. Scoprilo a questo link.

Se non lo avete ancora fatto, è già possibile effettuare il download del mio ultimo libro che si chiama: NON SOLO PIZZA – Cosa dovrebbero avere tutte le pizzerie nel proprio menu. Lo troverai qui.

Se ti rimangono ancora 5 minuti liberi, fai visita al mio canale youtube, sono disponibili centinaia di video ricette di pizza, tutte preparate dagli allievi pizzaioli che settimanalmente si iscrivono ai nostri corsi pratici, iscriviti.

 

A Presto

Silvio Cicchi

Come Preparare La Salsa Alle Noci

Come Preparare La Salsa Alle Noci

Come Preparare La Salsa Alle Noci. Deliziosa salsa famosa in tutto il mondo. Varia da paese a paese e questa è la mia versione che uso molto per bruschette, pasta, vol-au-vent.

È gustosissima anche sulla pizza, abbinata alla rucola, la ricotta o con le verdure.

Ingredienti per 4 persone:

  • 300 gr di noci
  • 250 ml di latte
  • 40 gr di mollica di pane
  • 40 gr di parmigiano reggiano grattugiato
  • 30 gr di pinoli sgusciati
  • 1/2 bicchiere d’olio evo
  • 1 spicchio d’aglio
  • sale qb
Come Preparare La Salsa Alle Noci
Come Preparare La Salsa Alle Noci

Come Preparare La Salsa Alle Noci

La preparazione

Passiamo alla parte noiosa, cioè quella di sgusciare tutte le noci. Mettete in ammollo la mollica di pane nel latte.

Inserite nel frullatore i gherigli delle noci, i pinoli, l’aglio, il parmigiano grattugiato, l’olio extra vergine di oliva e un pizzico di sale fino. Scolate la mollica di pane dal latte e aggiungetela nel vostro frullatore insieme al resto e frullate.

Come Preparare La Salsa Alle Noci

Se vi piace una salsa più cremosa, aggiungete un po’ di latte. Potete usarla subito, oppure se desiderate conservarla per qualche giorno, mettetela in un vasetto e copritela con un po’ di olio.

Nei nostri “Corsi Professionali Di Pizzaiolo” che organizziamo nella nostra scuola di pizzaioli, la salsa di noci la usiamo spesso per condire le nostre pizze. Se vuoi saperne di più sui nostri corsi pratici per diventare un pizzaiolo professionista, clicca questo link.

Come Preparare La Salsa Alle Noci

Se siete amanti della pizza, ma non disponete di tempo o risorse per venire nella nostra scuola, vi ricordo che qui sul nostro sito è disponibile per tutti un fantastico “Corso Di Pizzaiolo Online” che potrete scaricare sul vostro PC o telefonino e seguire comodamente da casa vostra durante il tempo libero. Per maggiori informazioni seguite questo link.

È già disponibile per il download il mio ultimo libro che si chiama: NON SOLO PIZZA – Cosa dovrebbero avere tutte le pizzerie nel proprio menu. Lo troverete a questo link.

Se vi rimangono 5 minuti liberi, visitate il mio canale youtube, troverete centinaia di video ricette di pizza preparate dagli allievi pizzaioli che frequentano i nostri corsi.

 

A presto

Silvio Cicchi

Come Preparare il Pesto

Come Preparare il Pesto

Come Preparare il Pesto. Dopo la pasta al pomodoro, è la pasta al pesto la seconda salsa più usata al mondo, ogni paese ha le sue varianti e le sue aggiunte di ingredienti. Rappresenta il vero Made in Italy.

Anche se quando diciamo pesto tutti o quasi pensano che stiamo parlando della classica salsa genovese fatta con basilico, pinoli, aglio, parmigiano, pecorino, olio extra vergine di oliva e un pizzico di sale, non sempre è così.

Come Preparare il Pesto

Effettivamente il pesto è una tecnica, non una ricetta. Un mortaio di marmo e un pestello in legno e… tutto fa pesto. Verdure, erbe aromatiche, noci, ricotta, pomodori secchi e così via dicendo.

Chi non dispone di un mortaio può usare un moderno frullatore, facendo attenzione a non fare scaldare gli ingredienti. Cremoso e velocissimo da preparare, pronto in 10 minuti.

Come Preparare il Pesto

Ne esistono tantissime varianti, ve ne cito solo alcune:

Pesto alla rucola: Rucola, pecorino, noci, ricotta fresca e olio extra vergine di oliva.

Pesto siciliano: Pomodori, ricotta, pinoli, basilico e olio extra vergine di oliva.

Pesto di avocado: altro non è che una versione rivisitata del guacamole, con anacardi, menta, peperoncino.

Pesto di zucchine, di barbabietole, di cavolo nero, di fagiolini, di spinaci.

Io ne preparo spesso uno con gli avanzi di verdure che trovo in frigorifero.

Come Preparare il Pesto

Nella nostra scuola di pizzaioli si è iscritto al nostro corso pratico per diventare pizzaiolo il signor Leo proveniente dall’Argentina. Nella sua zona preparano il pesto ma con una variante: In sostituzione dei pinoli impossibili da reperire, loro usano noci. Ottimo anche così.

Vi è venuta fame? Non vi rimane che prepararvi un buon pesto con gli ingredienti che avete in dispensa. Prima di passare ai saluti come al solito vi ricordo alcuni link utili che potrete trovare qui sul mio sito.

Qui potrete scaricare il mio ultimo libro che si chiama: NON SOLO PIZZA, basta seguire questo link.

Qui invece troverete oltre 300 ricette di pizza liberamente consultabili, aggiungetelo ai vostri siti preferiti, sicuramente vi sarà utile la prossima volta che preparerete la pizza a casa vostra.

Visitate il mio canale youtube, sono disponibili centinaia di video ricette di pizza.

 

Appuntamento tra qualche giorno per altre notizie sul mondo della pizza.

Ciao

Silvio Cicchi

 

Coltivare Il Basilico a Casa

Coltivare Il Basilico a Casa

Coltivare Il Basilico a Casa. Spaghetti al pomodoro, insalata caprese, la pizza margherita sono solo alcune ricette che hanno il basilico come ingrediente principale. Non esagero se dico che probabilmente è la pianta aromatica più famosa e usata nella cucina Italiana.

Per averlo sempre a portata di mano sia in casa che in pizzeria, non ci rimane che piantarlo in vaso. Vediamo come piantarlo. Per una buona riuscita meglio usare un vaso di terracotta, adagiate sul fondo sassi per evitare il ristagno di acqua.

Coltivare Il Basilico a Casa

Inumidite il terreno prima della semina o del travaso delle piantine, interrate i semi a ½ centimetri e una decina di centimetri di distanza tra loro. Coprite il tutto con del terriccio e innaffiate.

Per ottenere piante sempre rigogliose mantenete il terreno sempre umido. Fate questo lavoro la mattina presto. Cresce molto velocemente, già dopo quattro settimane può essere raccolto.

Coltivare Il Basilico a Casa
Coltivare Il Basilico a Casa

Coltivare Il Basilico a Casa

Anche se è una pianta prevalentemente estiva, potete fare un tentativo di coltivarlo anche in inverno, non deve mai mancare luce diretta e tenetelo in casa ad una temperatura intorno ai 20 gradi.

Poca luce in casa? Usate le lampade da coltivazione indoor.

Coltivare Il Basilico a Casa

Con il sopraggiungere dell’anno nuovo tornano nella nostra scuola di pizzaioli i nostri Corsi Pratici per diventare pizzaiolo. È possibile trovare tutte le informazioni a questo link.

Finalmente è possibile fare il download del mio ultimo libro che si chiama: NON SOLO PIZZA – Cosa dovrebbero avere tutte le pizzerie nel proprio menu. E’ Possibile scaricarlo da questo link.

Vi mancano tempo o risorse per venire nella nostra scuola per frequentare un corso pratico? Non vi rimane che iscrivervi al nostro fantastico “Corso di Pizzaiolo Online”, lo scaricate sul vostro pc o telefonino ed è fatto. Tutte le informazioni a questo link.

Scopri più di 300 ricette di pizza liberamente consultabili qui sul nostro sito interamente dedicato alla pizza. Le trovi qui.

Nel frattempo se ti rimane un po’ di tempo libero visita il nostro canale YouTube con tantissime video ricette di pizza proposte dagli allievi pizzaioli che frequentano i nostri corsi pratici per diventare pizzaioli.

 

A Presto

Silvio Cicchi