Archivi categoria: Consigli

Come Pulire La Cucina di Acciaio Inox

Come Pulire La Cucina di Acciaio Inox

Come Pulire La Cucina di Acciaio Inox. Cari amici, ecco a voi sette preziosi suggerimenti da tenere sempre presenti per chi lavora tutto il giorno in cucina e si trova a dovere tenere sempre pulite tutte le superfici di acciaio.

L’acciaio inox come ben saprete è un materiale altamente igienico, facilissimo da pulire e indistruttibile. Per mantenerlo sempre perfetto dobbiamo adottare alcuni accorgimenti pratici.

Come Pulire La Cucina di Acciaio Inox
Come Pulire La Cucina di Acciaio Inox

Come Pulire La Cucina di Acciaio Inox

Va pulito immediatamente dopo l’uso, non aspettiamo che lo sporco si attacchi alle superfici. Va lavato con una spugnetta e detersivo liquido neutro, poi va sciacquato con cura. Evitare assolutamente detergenti che contengono cloro perché questi intaccheranno la struttura macchiandolo o ossidandolo irreparabilmente.

Per la pulizia evitate l’uso di pagliette metalliche oppure utensili a punta.

Se osservate il formarsi di macchie di calcare, trattatele con aceto bianco, anche caldo, avendo cura di risciacquarlo per bene.

Come Pulire La Cucina di Acciaio Inox
Come Pulire La Cucina di Acciaio Inox

Come Pulire La Cucina di Acciaio Inox

Nel caso si formino macchie ostinate, vi suggerisco di trattarle con prodotti specifici per l’acciaio.

Non appoggiare assolutamente sulle superfici di acciaio pentole calde, potrebbero provocare la deformazione del prodotto.

Non lasciare sotto i lavelli o sotto i tavoli di acciaio flaconi aperti a composizione acida, possono corrodere le superfici di acciaio.

Non lasciare residui di cola, limone, pomodoro, vino, sale, sulle superfici per lunghi periodi.

Tutte queste indicazioni sono valide per tutti gli elementi di acciaio inox come tavoli, lavelli, pensili e cappe di aspirazione.

Come Pulire La Cucina di Acciaio Inox

Termino anche oggi ricordandovi alcuni dei link utili che troverete disponibili qui sul nostro sito:

I nostri corsi pratici professionali

300 ricette di pizza

Il mio canale Youtube

 

Se non lo avete ancora fatto, vi ricordo che è già possibile effettuare il download del mio ultimo libro che si chiama: NON SOLO PIZZA – Cosa dovrebbero avere tutte le pizzerie nel proprio menù. Lo trovate a questo link.

A Presto

Silvio Cicchi

 

 

Impasto pizza senza glutine: 4 regole fondamentali

Impasto pizza senza glutine: 4 regole fondamentali

Impasto pizza senza glutine: 4 regole fondamentali. Se siete intolleranti al glutine ma volete mangiare una buona pizza è sufficiente prestare attenzione ad alcune semplici regole.

Acquistate la farina giusta. Come ben saprete in commercio esistono molte farine che non contengono glutine:

Grano saraceno, Soia, Riso, Castagne, solo per citarne alcune, e ogni farina è adatta a un tipo diverso di lavorazione.

Cercate di preparare un impasto molto idratato, visto che le farine senza glutine tendono a seccare.

Impasto pizza senza glutine: 4 regole fondamentali
Impasto pizza senza glutine: 4 regole fondamentali

Impasto pizza senza glutine: 4 regole fondamentali

Lunghe lievitazioni: La farina che non contiene glutine non lievita come quella classica, quindi lasciatela magari tutta la notte in un ambiente caldo e umido.

Mi raccomando il sale. Come ben saprete il sale inibisce l’azione del lievito, quindi va aggiunto all’impasto solo alla fine, praticamente quando è pronto.

La cottura della pizza con o senza glutine va fatta ad alta temperatura, quindi non nel nostro piccolo forno di casa.

Se osservate che l’impasto non è elastico, quindi difficile da lavorare, provate ad aggiungere una patata bollita che è ricca di amido, oppure amido di mais, se neanche in questo modo otterrete risultati, vi suggerisco di testare “Gomma di xantara” che potrete acquistare su amazon.

Se neanche questa soluzione vi farà ottenere buoni risultati, vi suggerisco di iscrivervi e frequentare uno dei nostri corsi Pratici per diventare pizzaiolo nella nostra scuola della pizza Italiana.

A Presto

Silvio Cicchi

 

Corsi Di Cucina Nella Nostra Scuola

Corsi Di Cucina Nella Nostra Scuola

Corsi Di Cucina Nella Nostra Scuola. Sono già iniziati i corsi di cucina nella nostra scuola anche questo anno. La stagione è iniziata in Portogallo. Il corso prevede pasta fatta in casa e 5 tipi di salse per accompagnare i nostri piatti.  Il corso è distribuito in 5 giorni e prevede un mix di sapori assolutamente delizioso. Le proposte prevedono gnocchi, risotto, tagliatelle, ravioli e tanti altri tipi di pasta tra cui potere scegliere e deliziose salse che vanno dalla semplice salsa al pomodoro al più complesso ragù alla Bolognese.

Corsi Di Cucina Nella Nostra Scuola
Corsi Di Cucina Nella Nostra Scuola

Corsi Di Cucina Nella Nostra Scuola

Le novità sono tantissime, tra le tante cose impareremo a preparare gli originali “Arancini di Riso” con i diversi ripieni della tradizione che vanno dal ragù al ripieno di ricotta e spinaci.

I nostri corsi sono individuali e sono disponibili ogni settimana.

Corsi Di Cucina Nella Nostra Scuola

 

Per ulteriori informazioni contattatemi al mio e-mail.

La nostra scuola organizza corsi di cucina su richiesta anche direttamente nel vostro ristorante in qualsiasi parte del mondo esso sia.

Corsi Di Cucina Nella Nostra Scuola

La nostra scuola della Pizza

Il calendario dei prossimi corsi in programmazione

Il fantastico corso di pizzaiolo Online

E’ già possibile fare il download del mio ultimo libro che si chiama: Non solo pizza: Cosa dovrebbero avere tutte le pizzerie nel proprio menù. Lo trovi quì.

Visita il mio canale YouTube

 

A Presto

Silvio Cicchi

 

Aggiungere La Propria Pizzeria Su Google

Aggiungere La Propria Pizzeria Su Google

Aggiungere La Propria Pizzeria Su Google. Tutti sanno quanto sia importante avere elencata la propria pizzeria su Google, sulle mappe o tramite il motore di ricerca più usato al mondo.

Per quelli che non lo hanno ancora fatto possono farlo immediatamente cliccando questo link.

Per chi possiede già la propria attività elencata da Google, ma desidera modificarla, può farlo a questo link.

Aggiungere La Propria Pizzeria Su Google
Aggiungere La Propria Pizzeria Su Google

Aggiungere La Propria Pizzeria Su Google

Vuoi diventare Pizzaiolo Professionista? Scopri come. Iscriviti ad uno dei nostri corsi pratici presso la nostra scuola!!

È gia possibile fare il download del mio ultimo libro che si chiama: NON SOLO PIZZA – Cosa dovrebbe avere ogni pizzeria nel proprio menù. Lo trovi qui.

Dai un’occhiata al nostro canale Youtube!

 

Scopri il nostro corso di pizzaiolo ONLINE!!! Segui questo link.

A Presto

Silvio Cicchi

 

 

La Lievitazione Della Pizza Quando Fa Freddo

La Lievitazione Della Pizza Quando Fa Freddo

La Lievitazione Della Pizza Quando Fa Freddo. Come ogni anno arriva puntualmente la stagione fredda. Come sempre in tutte le pizzerie arrivano i primi problemi legati alla lievitazione della Pizza.

Man mano che la temperatura del laboratorio si abbassa, l’impasto impiega più tempo ad arrivare al punto di lievitazione.

La Lievitazione Della Pizza Quando Fa Freddo

Per chi non dispone di una camera di lievitazione professionale è costretto ad andare al lavoro con largo anticipo per tirare fuori dalla cella di maturazione l’impasto e dare inizio alla lievitazione, facendo in modo che l’impasto sia perfettamente lievitato per l’orario di arrivo dei clienti.

La Lievitazione Della Pizza Quando Fa Freddo
La Lievitazione Della Pizza Quando Fa Freddo

La Lievitazione Della Pizza Quando Fa Freddo

Ti piacerebbe imparare l’arte del pizzaiolo? Scopri come! Iscriviti ad uno dei nostri corsi professionali. Trovi tutte le informazioni qui.

Per iniziare potresti fare pratica a casa tua seguendo i consigli del nostro “Corso Professionale ONLINE” Lo trovi qui.

La Lievitazione Della Pizza Quando Fa Freddo

Prima di salutarci volevo ricordarti che è già possibile effettuare il download del mio ultimo libro che si chiama: NON SOLO PIZZA – Cosa dovrebbero avere tutte le pizzerie del proprio menù. Clicca questo link.

Hai mai visto il mio canale Youtube? Centinaia di video ricette di pizza preparate dagli allievi che frequentano i nostri corsi pratici.

 

A Presto

Silvio Cicchi

 

 

Come Scegliere Una Buona Scuola Pizzaioli

Come Scegliere Una Buona Scuola Pizzaioli

Come Scegliere Una Buona Scuola Pizzaioli. Siete curiosi di sentire le opinioni dei pizzaioli che hanno completato il nostro corso? Ascolta, anzi guarda cosa hanno detto.

Come Scegliere Una Buona Scuola Pizzaioli

Alejandro venezuela espanol: https://youtu.be/K2vrTx9RqpQ

Alexandre da Brasil Idioma Portuguese: https://youtu.be/ZIFOPUY2mWQ

Alexis From France Language French: https://youtu.be/q758HcMH-X0

Carla Italiana Lingua Italiano: https://youtu.be/j-3oHU85eQ4

Fernando From Chile Language Spanish: https://youtu.be/FNes36qKtRA

James From England Language English: https://youtu.be/S5-gznbqO_E

Ricardo from Spain Language Spanish: https://youtu.be/d9srqxtilYw

Silvia Columbia Espanol: https://youtu.be/KHsDtvz9v2w

Veronica Venezuela Espanol: https://youtu.be/bJNVyraI01A

Come Scegliere Una Buona Scuola Pizzaioli

Troverai tutte le notizie sulla nostra scuola qui.

E’ del nostro Fantastico “CORSO DI PIZZAIOLO ONLINE” cosa ne pensi? Troverai tutte le informazioni qui.

Per ultimo, ma non certo per importanza, va il mio ultimo lavoro che si chiama: NON SOLO PIZZA – Cosa dovrebbero avere tutte le pizzerie nel proprio menù. Lo trovi qui.

Appuntamento tra qualche giorno per altre notizie sulla pizza.

Ciao

Silvio Cicchi

 

 

Forno Statico o Ventilato per La Cottura Della Pizza

Forno Statico o Ventilato per La Cottura Della Pizza. Una delle domande più frequenti che mi viene rivolta da lettori e lettrici del mio sito è la seguente: Per cuocere la pizza è meglio usare un forno statico o ventilato?

È una domanda legittima, perché il risultato finale andrà ad influenzare la qualità del prodotto. Prima di darvi una risposta finale, andiamo a vedere quali sono le differenze principali tra queste due tipologie di cottura

Forno Statico o Ventilato per La Cottura Della Pizza
Forno Statico o Ventilato per La Cottura Della Pizza

Forno Statico o Ventilato per La Cottura Della Pizza

La principale differenza tra forno statico e forno ventilato sta nella modalità di distribuzione del calore. Il forno statico funziona per irraggiamento del calore, il calore viene diffuso tramite una resistenza o altra fonte di calore che solitamente è disposta nella parte superiore o inferiore del forno. Cuocendo il cibo in questa modalità la cottura avviene più lentamente, delicatamente ed in maniera omogenea. Utilizzando il forno statico quindi il cibo risulterà ben cotto e asciutto sia al suo interno che al suo esterno.

Cuocere nel forno statico è semplice, ma dobbiamo ricordare che è possibile cuocere una sola pietanza alla volta.

Focaccia Con Pomodoro Fresco e Tonno
Focaccia Con Pomodoro Fresco e Tonno

Forno Statico o Ventilato per La Cottura Della Pizza

Passiamo ora al forno ventilato: Funziona per convenzione, la ventola crea un flusso di aria calda che crea una crosta croccante sul cibo in cottura, mentre l’interno del cibo rimane morbido e umido. A differenza del forno statico, qui possiamo cuocere più pietanze contemporaneamente.

Quindi, quale forno dovremo scegliere per cucinare la pizza? Direi che non esiste una unica risposta, ma dipenderà dal tipo di pizza che vorremo preparare.

Forno Statico o Ventilato per La Cottura Della Pizza

Se siete amanti della pizza croccante, vi consiglio il forno ventilato. In tutti gli altri casi vi suggerisco il classico forno statico, infatti proprio questo tipo di forno è indicato per tutti i tipi di cibo che richiedono una cottura lenta e uniforme e asciutti sia all’interno che all’esterno, proprio come la panificazione e i dolci in genere, quindi anche la nostra amata pizza.

Di seguito una semplice tabella per facilitare la cottura dei vostri cibi e la scelta del tipo di forno:

Statico

Pane, focacce, pizza, pan di spagna, torte, ciambellone, dolci in generale.

Ventilato

Pasta al forno, arrosti di carne, pesce al cartoccio, verdure, crostate, biscotti, dolci dal cuore morbido.

Forno Statico o Ventilato per La Cottura Della Pizza

Dopo avere risolto il problema odierno della scelta del forno, passiamo ai saluti e come faccio solitamente, suggerendovi i link di utilità che potrete trovare qui sul nostro sito:

La nostra scuola della pizza Italiana e tutte le informazioni sui nostri corsi pratici professionali che organizziamo settimanalmente.

Il calendario dei prossimi corsi in programma.

Un fantastico corso di pizzaiolo online per chi non dispone di tempo o risorse per venire qui nella nostra scuola. Facile e rapido, lo potrete seguire comodamente seduti dal divano di casa vostra.

Ultima notizia, ma non perché meno importante: E’ Già possibile effettuare il download del mio ultimo libro che si chiama: NON SOLO PIZZA – Cosa dovrebbero avere tutte le pizzerie nel proprio menu. Lo trovate qui.

Ciao

Silvio Cicchi

 
Corsi di Pizzaiolo Tutto Quello Che Dovete Sapere

Corsi di Pizzaiolo Tutto Quello Che Dovete Sapere

Corsi di Pizzaiolo Tutto Quello Che Dovete Sapere. In questo periodo di “Crisi” è molto importante sapersi reinventare, imparare nuovi mestieri e stare attenti alle opportunità che offre il mercato del lavoro.

Da sempre uno delle occupazioni molto richieste è quella del Pizzaiolo. Come certo potrete immaginare, la pizza è famosa in tutto il mondo e specialmente in Italia dove è nata.

Corsi di Pizzaiolo Tutto Quello Che Dovete Sapere
Corsi di Pizzaiolo Tutto Quello Che Dovete Sapere

Corsi di Pizzaiolo Tutto Quello Che Dovete Sapere

Ma come si fa a diventare dei bravi pizzaioli? È meglio essere affiancati da un buon maestro, oppure meglio iscriversi ad un buon corso? Vedremo finalmente in questo articolo cosa è meglio fare per iniziare ad imparare questa antichissima arte.

Prima di iniziare, sarebbe opportuno farsi qualche domanda. Desideriamo essere dei semplici pizzaioli oppure desideriamo conoscere a fondo questa arte antica?

Sicuramente è meglio iscriversi ad un buon corso. La nostra scuola di pizzaioli organizza corsi professionali da molti decenni. Faccio questo lavoro da ormai 44 anni e i nostri corsi sono INDIVIDUALI, hanno una durata di una settimana (40 ore) e a fine corso sarete già preparati per entrare nel mondo delle pizzerie.

Scopri tutte le informazioni sui nostri corsi

Vediamo insieme tutto quello che dovrebbe avere un buon corso

Corsi di Pizzaiolo Tutto Quello Che Dovete Sapere
Corsi di Pizzaiolo Tutto Quello Che Dovete Sapere

Corsi di Pizzaiolo Tutto Quello Che Dovete Sapere

1 Le materie prime sono importanti

2 Farine

3 Tanti differenti tipi di impasto: Le tecniche

4 Preparazione delle palline di impasto

5 La maturazione

6 La lievitazione

7 La stesura

8 Cottura nel forno

Corsi di Pizzaiolo Tutto Quello Che Dovete Sapere

La durata. Un buon corso deve avere una durata di almeno 40 ore spalmate in una settimana. Con i classici corsi di gruppo insieme ad altre 10 persone non sarà sufficiente neanche un mese purtroppo, ma con i nostri corsi individuali tutto cambia, l’attenzione è focalizzata esclusivamente su di te e a fine corso è garantita una ottima esperienza.

Ora non rimane che parlare del prezzo. Non deve essere sproporzionato, dai un’occhiata al nostro prezzo.

Prima di salutarvi e darvi appuntamento tra qualche giorno per altre notizie sulla pizza, volevo ricordarvi che è disponibile per il download il mio nuovo libro che si chiama “NON SOLO PIZZA” Cosa dovrebbe avere nel menù ogni pizzeria e ristorante. Troverete tutte le informazioni sul libro a questo link.

Infine vi invito a visitare il mio canale youtube dove troverete centinaia di video ricette di pizza preparate dagli allievi della nostra scuola di pizzaioli

 

Ciao

Silvio Cicchi

 

Come Si Cucina In Un Forno a Legna

Come Si Cucina In Un Forno a Legna

Come Si Cucina In Un Forno a Legna. Se anche tu appartieni alla categoria dei “Fortunati” che possiedono un forno a legna in giardino, non perdere questa occasione di imparare ad usare il forno a legna. Vedremo come preparare in maniera perfetta pizze, focacce, pane, arrosti dolci e tante altre cose.

Come Si Cucina In Un Forno a Legna
Come Si Cucina In Un Forno a Legna

Come Si Cucina In Un Forno a Legna

La preparazione e l’accensione è sicuramente la parte più difficile, infatti questa è la ragione per la quale il forno a legna viene usato così raramente. Una delle cose più importanti che c’è da sapere è che non tutte le braci sono adatte per cucinare qualsiasi tipo di cosa.

Iniziamo da una buona accensione in modo che il forno arrivi ad una alta temperatura velocemente. Iniziamo dalla pizza: Per cuocere la pizza avremo bisogno di una alta temperatura, braci e fiamma sempre accesa, senza fiamma la pizza non avrebbe colore, quindi non trascuriamo questo particolare.

Come Si Cucina In Un Forno a Legna
Come Si Cucina In Un Forno a Legna

Come Si Cucina In Un Forno a Legna

Se hai in progetto di cucinare più cose durante l’arco della giornata per prima cosa dovrai cucinare la pizza che richiede temperature molto alte, poi la carne che richiede temperature medio alte, in questa fase il forno non necessita di essere ulteriormente alimentato, sfrutterà il calore residuo. È consigliabile all’inizio coprire la carne con della carta stagnola per evitare che si secchi troppo e solo verso la fine scoprirla per dargli il giusto colore.

Al termine della cottura degli arrosti si può procedere alla cottura di pane e focacce. Se il forno ha un buon isolamento si possono addirittura rimuovere le braci.

Come Si Cucina In Un Forno a Legna
Come Si Cucina In Un Forno a Legna

Come Si Cucina In Un Forno a Legna

Pane e focaccia necessitano di temperature medio basse. Possono essere infornate simultaneamente, la temperatura ideale di cottura si aggira intorno ai 200 gradi. Ecco perché solitamente si rimuovono tutte le braci, cuocere con i residui di brace potrebbe bruciare pane e focacce. Basta chiudere lo sportello.

Una volta completata la cottura di pane e focacce potremo cuocere biscotti e dolci vari. Questi prodotti usano il calore residuo del materiale refrattario. La cottura andrà fatta anche essa lentamente e con lo sportello chiuso.

Come Si Cucina In Un Forno a Legna

Durante lo svolgimento dei nostri corsi pratici professionali nella nostra scuola della pizza lavoriamo con un forno a legna. Tutti i nostri allievi fanno pratica giornalmente con uno di questi forni. Se desideri avere maggiori informazioni sui nostri corsi pratici, ti invito a visitare questo link.

A questo link è disponibile il calendario dei prossimi corsi in programma nella nostra scuola.

Se invece siete pigri e non volete muovervi da casa vostra, vi ricordo che qui sul nostro sito è disponibile un fantastico “Corso di Pizzaiolo Online” che potrete seguire comodamente seduti dal divano di casa vostra. Troverete tutte le informazioni sul corso online qui.

Infine non dimenticate di fare visita al nostro canale YouTube, li troverete centinaia di video ricette di pizza preparate dagli allievi della nostra scuola pizzaioli.

 

A risentirci tra qualche giorno per altre notizie sul mondo della pizza.

Ciao

Silvio Cicchi

Clienti Gli Errori Da Non Fare In Pizzeria Ristorante

Clienti Gli Errori Da Non Fare In Pizzeria Ristorante. Certo che avendo fatto il ristoratore per ormai più di 40 anni sono abituato a vedere i clienti che ne combinano di tutti i colori. Quando ci sediamo al tavolo del ristorante con i nostri amici, con la moglie o la fidanzata, ci comportiamo sempre diversamente da come siamo abituati a fare a casa nostra. Ripassiamo qualche riga del Bon Ton per non fare brutte figure.

1)Come a casa nostra anche se con tutte le buone intenzioni, siamo abituati a impilare i piatti a fine pasto. Non Impilare i piatti in ristorante, lasciate sparecchiare il cameriere. Una pila di piatti sporchi non è un buon segnale per gli altri clienti che possono pensare che il servizio non è buono. Evitate assolutamente di passare il piatto vuoto al cameriere. Così facendo non sarete di alcun aiuto.

Clienti Gli Errori Da Non Fare In Pizzeria Ristorante
Clienti Gli Errori Da Non Fare In Pizzeria Ristorante

Clienti Gli Errori Da Non Fare In Pizzeria Ristorante

2) Non toccare il cameriere. Rimarreste davvero sorpresi di constatare quanto accade spesso. Non allungate le mani, non prendetelo per la giacca J. La regola parla di rispetto e mantenete le distanze.

3)Non annusare il tappo della bottiglia. Ormai è vero siamo diventati tutti dei provetti Masterchef, di sicuro lo abbiamo visto fare in televisione, quindi perché non dovremmo farlo anche noi? A meno che non siate dei veri sommelier annusare il tappo non vi rivelerà alcun segreto. Non siate ridicoli sparando parole come Fruttato o giallo paglierino, meglio fare un bel sorso.

Clienti Gli Errori Da Non Fare In Pizzeria Ristorante
Clienti Gli Errori Da Non Fare In Pizzeria Ristorante

Clienti Gli Errori Da Non Fare In Pizzeria Ristorante

4) Non uscite dal ristorante arrabbiati. Capita molto spesso insieme alle altre persone sedute a tavola di fare critiche ai piatti, al locale oppure al servizio e alla fine uscire arrabbiati a fine pasto per poi accanirci con giudizi negativi sui portali delle recensioni come tripadvisor eccetera. Se incontrate un problema, la migliore cosa è parlarne subito con il titolare o manager.

5) Non informarsi prima sul ristorante che abbiamo scelto. Ci sono così tanti ristoranti in città che finire in quello sbagliato è molto facile. Carissimo, porzioni misere, abbinamenti errati, confusione, mancanza di privacy e via con una lunga lista di lamentele. Spesso il problema siamo proprio noi e quel ristorante che abbiamo scelto non fa proprio al caso nostro. Perché avete scelto il locale a km 0 se volevate un sushi? Perché avete scelto il ristorante orientale se volevate una pizza? Esiste il servizio di Google e Facebook per aiutarvi in questa scelta, guardate il sito del ristorante, guardate i prezzi, le foto e l’offerta, leggete le recensioni, sono sufficienti 5 minuti per non sbagliare posto.

Clienti Gli Errori Da Non Fare In Pizzeria Ristorante
Clienti Gli Errori Da Non Fare In Pizzeria Ristorante

Clienti Gli Errori Da Non Fare In Pizzeria Ristorante

6) Sempre meglio prenotare e mai arrivare in ritardo. Tranne che per il sabato o festivi si sa che prenotare non è fondamentale, ma una semplice telefonata è di buona educazione e permette alla cucina di organizzarsi e avere maggiore cura di voi. Quello comunemente chiamato “NO SHOW” è una cosa terribile per un ristoratore che ha pochi tavoli, forse una volta si diventava ricchi con la ristorazione, ma adesso…le cose sono cambiate. Aiutiamoli ad aiutarci, telefonate sempre, anche per comunicare un eventuale ritardo. Gli hotel hanno risolto questo problema chiedendo il numero di carta di credito. Sareste d’accordo se anche i ristoratori lo facessero?

7) Non prestare attenzione al menù. Il menù è l’ultima chance che avrete una volta seduti a tavola prima di rimanere delusi. Leggetelo bene tra le righe e vi rivelerà cosa mangerete. Molte pagine potrebbero significare molti ingredienti e di conseguenza l’uso di prodotti poco freschi. Avere tante voci potrebbe costringere il locale ad avere ampie scorte, ridurre i tempi di preparazione dei piatti e tutto questo sempre a discapito della qualità.

Clienti Gli Errori Da Non Fare In Pizzeria Ristorante

8) Non lamentatevi del conto. Tutti i ristoranti sono obbligati per legge ad esporre fuori dal locale il menù con i prezzi, fermatevi un minuto per capire se quel ristorante che avete scelto è alla vostra portata. È inutile arrabbiarvi a fine cena.

Potrei andare avanti per ore, ma, finiamola qui. Non esisterebbero ristoranti e pizzerie senza i nostri adorati clienti.

Prima di salutarvi vi ricordo alcuni link utili che potrete trovare sul nostro sito:

300 ricette di pizza

I nostri corsi pratici di pizzaiolo

Il calendario dei nostri prossimi corsi in programma

Visita il nostro canale YouTube

 

Vi do appuntamento tra qualche giorno per altre notizie sul fantastico mondo della pizza.

Silvio Cicchi