Focaccia con Cipolle con Impasto ai Cereali

Focaccia con Cipolle con Impasto ai Cereali

Focaccia con Cipolle con Impasto ai Cereali. Il segreto di una buona pizza è dato dall’uso di ingredienti semplici.

Oggi prepareremo una focaccia con cipolle “speciale”. Useremo una base preparata con un impasto ai cereali.

Per la preparazione dell’impasto ai cereali, vi rimando alla lettura del nostro precedente articolo

https://www.silviocicchi.com/pizzachef/impasto-per-pizza-con-farina-ai-cereali/

Terminata la fase di lievitazione come è ben descritta nel post al link precedente, passiamo alla stesura, niente di difficile fino a qui.

Stendiamo le palline fino a formare dei dischi di pasta dal diametro di 33 centimetri.

Aggiungiamo una cipolla tritata finemente, un filo di olio extra vergine di oliva, sale fino e aghi di rosmarino.

Subito in forno a 300 gradi per 4 minuti circa. Appena il bordo sarà dorato al punto giusto, sfornate e servite ancora calda ai vostri ospiti.

Focaccia con Cipolle con Impasto ai Cereali
Focaccia con Cipolle con Impasto ai Cereali

Focaccia con Cipolle con Impasto ai Cereali

Di seguito il video della Focaccia ai cereali con cipolle rosse di Tropea.

VIDEO

 

 

 

 

 

 

Focaccia con Cipolle con Impasto ai Cereali

Vi ricordo che potrete trovare tutte le nostre video ricette di pizza sul nostro canale You Tube.

 

Avete mai pensato di dare una svolta alla vostra vita e imparare il mestiere del pizzaiolo? Non è affatto difficile, basta iscriversi ad uno dei nostri corsi professionali presso la nostra scuola della pizza. I corsi hanno una durata di 5 giorni. Se non avete tempo per frequentare uno dei nostri corsi pratici, vi consigliamo di iscrivervi al nostro praticissimo corso di pizzaiolo ONLINE. Potrai accedervi in qualsiasi momento della giornata, semplicemente effettuando il login al nostro sito. Maggiori informazioni qui.

Focaccia con Cipolle con Impasto ai Cereali Overall rating: ★★★★★ 4.9 based on 21 reviews
5 1
Rate & review

Gli Amici, il Patrimonio più grande che io possieda. Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi “G+” per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*